sabato 13 Aprile 2024,

Regione

Ξ Commenta la notizia

“Oggi in Regione – 2”

scritto da Redazione
“Oggi in Regione – 2”

REGIONE, VALERIANI: “BUON LAVORO AL CONSIGLIERE VALENTINI”
Auguri di buon lavoro al consigliere Pd, Riccardo Valentini, eletto questa mattina alla vicepresidenza della Commissione Agricoltura, artigianato, ricerca e sviluppo economico della Regione Lazio. Con la sua professionalità e la sua esperienza potrà garantire un positivo impulso e un valido sostegno ai lavori della commissione“. Così in una nota Massimiliano Valeriani, capogruppo regionale del Pd.


SPORT, ZINGARETTI: FAVORISCE COESIONE SOCIALE E ALLONTANA VIOLENZA E DISAGIO
Sono i momenti in cui si raccolgono i frutti dei sacrifici. Vedere riconosciuto un talento, un patrimonio associativo, la bellezza di una gara per noi è importante perché lo sport è utile a chi lo fa ma in realtà è utile anche a chi non lo pratica perché in una realtà urbana o in una Regione come la nostra lo sport è coesione sociale, è comunità, è riempire gli spazi vuoti, è occupare un angolo di strada allontanando il degrado, la violenza e il disagio“. Lo ha detto il Presidente della Regione Lazio in occasione della consegna del Premio Coni Lazio 2016 che si è svolto in via Cristoforo Colombo.
Quindi la presenza in queste occasioni – ha aggiunto Zingaretti – e partecipare all’inaugurazione di una palestra è soprattutto sostenere questa idea di sport anche come grande collante sociale e culturale. Per questo stiamo inventando nuovi modi di farlo. Ci sono oltre 25 cantieri conclusi, aperti grazie ai fondi di efficientamento energetico che – ha sottolineato – stanno intervenendo su palestre e piscine e altri centri sportivi rinnovandoli e abbassandone i costi, rendendoli quindi più compatibili nei quartieri. Il prossimo anno scolastico lo inaugureremo con nuovi tantissimi impianti sportivi nelle scuole e anche con il materiale per farlo in modo degno per questa comunità. Il rapporto con il Coni continua – ha concluso – è un rapporto molto positivo tra due attori diversi. Rapporti molto cordiali e fondati, oltre che su stima reciproca, anche su una progettualità molto concreta. Ora stiamo studiando con Viola una grande iniziativa da tenere nei nuovi licei sportivi del Lazio“.


AFFITTOPOLI, STORACE: CASE COMUNE VADANO A CITTADINI CHE HANNO BISOGNO
Perché c’è un lassismo che si protrae da 20-30 anni, non so quanto. Se io sarò sindaco dovranno semplicemente pagare l’affitto, quello che è giusto, o cercarsi un’altra sede. Io vorrei che le case del Comune andassero ai cittadini che hanno bisogno, poi si può discutere su quanto devono pagare, però il principio che la casa va prima alle persone è doveroso, è costituzionale“. Così il segretario nazionale de La Destra e candidato sindaco di Roma, Francesco Storace, intervistato a “Cittadini & Amministratori” a Rete Oro, interpellato, in relazione alla vicenda Affittopoli, “su come sia possibile che sedi di partito abbiano debiti o affitti irrisori con il Comune di Roma“.


FCA, ABBRUZZESE (FI): ANTICIPO PRODUZIONE GIULIA OTTIMA NOTIZIA PER LAVORATORI
L’anticipazione della data di inizio produzione della Giulia presso lo stabilimento di Piedimonte San Germano, se confermata, è sicuramente un’ottima notizia per tutti i lavoratori del sito produttivo, del relativo indotto, ma anche per tutto il Lazio meridionale che presto riavrà a pieno regime l’insediamento industriale più grande della Regione. La visita dell’amministratore delegato FCA, Marchionne dimostra che per il lingotto lo stabilimento nato ai piedi dell’abbazia è veramente fondamentale per il rilancio del marchio Alfa“. Lo dichiara in una nota Mario Abbruzzese presidente della commissione speciale Riforme Istituzionali.


REGIONE, CONSIGLIO: VALENTINI (PD) ELETTO VICEPRESIDENTE OTTAVA COMMISSIONE
Riccardo Valentini è stato eletto questa mattina vicepresidente dell’VIII commissione del Consiglio regionale del Lazio. Il consigliere regionale del Pd ha ottenuto nove voti. Due le schede bianche“. Così in una nota il Consiglio regionale del Lazio. “Valentini succede nella carica a Daniele Fichera (Psi per Zingaretti), il quale nella seduta dello scorso 9 febbraio è stato eletto presidente della stessa VIII commissione Agricoltura, artigianato, commercio, formazione professionale, innovazione, lavoro, piccola e media impresa, ricerca e sviluppo economico. Hanno partecipato alla votazione i consiglieri Mario Abbruzzese (Pdl), Daniela Bianchi (Sel – Si), Massimiliano Valeriani (Pd), il presidente Fichera, Baldassare Favara (Pd), Rosa Giancola (Pd), Maria Teresa Petrangolini (Pd), Eugenio Patanè (Pd), l’altro vicepresidente Giancarlo Righini (FdI), Pietro di Paolantonio (Cuoritaliani) e Riccardo Valentini (Pd)“, conclude la nota.


ACEA, ABBRUZZESE (FI): “MAXICONGUAGLIO ALTRO SALASSO PER CITTADINI”
Il maxiconguaglio da 53 milioni di euro in favore di Acea è un altro salasso per i cittadini della provincia di Frosinone, che si aggiunge al precedente da 75 milioni che già stanno pagando. Purtroppo, anche la gestione da parte della società non è stata efficiente rispetto a quanto sono salate le bollette. Dunque è indispensabile che la consulta dei Sindaci dia un segnale forte ad Acea, come del resto chiedono da tempo gli utenti ciociari“. Lo ha dichiarato, in una nota, Mario Abbruzzese presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.
Un atto dovuto nei confronti di coloro che sono ormai vessati dai metodi certamente poco ortodossi da parte del gestore idrico, sia per quanto riguarda le sue inadempienze e sia per quanto riguarda gli atti per la riscossione, decisamente anomali – prosegue la nota – E’ palese che siamo giunti ad una svolta storica e l’auspicio è quello che tutti i primi cittadini procedano compatti secondo le intenzioni che hanno mostrato in questo ultimo periodo. La via della risoluzione contrattuale risulta essere necessaria anche per l’atteggiamento che Acea ha assunto in questi ultimi anni. Infatti, nonostante ci siano state numerose prese di posizione contro la gestione del servizio, la società non hai mai cambiato atteggiamento sia verso gli amministratori, che verso l’utenza stessa. La Segreteria Tecnico Operativa, con relazione prot. n. 798 del 29/11/2013 ha attestato l’esistenza, soltanto per il triennio 2010-2012, di n. 799 inadempienze contrattuali del gestore e di ben 409 intimazioni ad adempiere rimaste inevase. Uno stato di cose inaccettabile, visto e considerato che stiamo parlando di un servizio indispensabile per la cittadinanza. I sindaci diano un segnale concreto di vicinanza alle esigenze della popolazione di questo territorio“.


COMMERCIO, SANTORI: ESPOSTO A GDF SU FRUTTERIE, CHIOSCHI FIORI E MINIMARKET
Nascono come funghi ad ogni angolo di Roma e provincia, sono piccoli negozi di generi alimentari, mini market, frutterie e chioschi di fiori gestiti da stranieri extracomunitari. Il proliferare di questi esercizi solleva dubbi sulla loro effettiva legalità, sul rispetto delle norme igienico- sanitarie e delle regole fiscali. Sono tanti gli interrogativi in materia di concorrenza sleale e di garanzia per quanto concerne la provenienza dei prodotti messi in vendita e la cura nella conservazione ed immagazzinaggio della merce”. Per questa serie di motivi, ho epositato un esposto alla guardia di Finanza“. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, membro della commissione Sicurezza, il quale in una nota annuncia “una grande mobilitazione di tutti i commercianti in regola che con una petizione chiederanno al Prefetto e al Comando della Guardia di Finanza che le regole del settore siano uguali per tutti“.
Nella provincia di Roma – continua Santori – stando ai dati di Confcommercio, si registrano 7857 imprese imprenditoriali straniere, mentre le attività fioristiche regolarmente iscritte presso la Camera di Commercio sarebbero passate da 1600 a 1200. Molti di questi esercizi commerciali potrebbero essere abusivi . Non convincono i frequenti cambi di sede spesso immotivati. I titolari come i nomi della società risulterebbero mutare più volte nel corso dell’anno. Inoltre, la vendita a prezzi stracciati, circa la metà di quanto paghiamo la stessa merce al mercato o nelle botteghe storiche, pone dubbi sulla qualità dei prodotto e dunque è a rischio la salute dei cittadini. Senza dimenticare gli interrogativi che sorgono sul fatto che la manodopera sia adeguatamente stipendiata e comunque si prefigura una situazione di concorrenza sleale, mettendo a dura prova la tenuta economica delle attività di dettaglio penalizzando chi rispetta le regole. Per non tralasciare, infine, anche il problema dell’occupazione abusiva di suolo pubblico. Non ci vuole un occhio attento per accorgersi del costante stazionamento di cassette di frutta e verdura sui marciapiedi che ostacolano il passaggio dei pedoni“.
Il permanere di potenziali situazioni di illegalità, – conclude Santori – soprattutto nel settore ortofrutticolo rischia di distruggere l’intero settore produttivo di piccole e medie imprese italiane e con gravi ricadute sui livelli di occupazione regolare. Per questo, è bene impedire la violazioni di normative fiscali e che siano fatti tutti gli accertamenti del caso, al fine di garantire la tutela della filiera del mercato ortofrutticolo, dei generi alimentari, così come della vendita di fiori e piante, nonché degli esercenti dei mercati rionali tradizionali e delle botteghe storiche“.

Rispondi alla discussione

Facebook