sabato 22 Giugno 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Latina. Decoro urbano, Nicoletta Zuliani (PD): “Che fine ha fatto la delibera del consiglio?”

scritto da Redazione
Latina. Decoro urbano, Nicoletta Zuliani (PD): “Che fine ha fatto la delibera del consiglio?”

Nicoletta Zuliani, esponente del Partito Democratico di Latina, vorrebbe vedere applicata la decisione del consiglio comunale di aderire al circuito “www.decorourbano.org”, che nella passata consiliatura era stata proposta da lei in qualità di prima firmataria e alla quale avevano dato il loro sostegno anche altri esponenti del gruppo consiliare.
Lo scorso 29 gennaio il consiglio comunale di Latina aveva approvato all’unanimità la mozione presentata dai consiglieri per l’adesione dell’Ente al social networkDecoro Urbano”, che fornisce uno strumento ai cittadini per segnalare disagi e malfunzionamenti in città. Le segnalazioni vengono inoltrate direttamente all’ente comunale, che può così provvedere ad inviare i propri tecnici sul posto per risolvere il problema. Il sistema permette la pubblicazione di foto e, attraverso la geolocalizzazione, può indicare con precisione le aree pubbliche segnalate. La piattaforma consente, in questo modo, di comunicare con l’amministrazione pubblica in tempo reale, segnalando situazioni critiche a cui l’ente può rimediare stabilendo, attraverso i suoi uffici, una lista di priorità.
Si tratta di uno strumento gratuito che può coinvolgere finalmente in modo costruttivo ed efficace i cittadini che già quotidianamente affidano i loro commenti e le loro foto ai social network tradizionali – commenta Zuliani – Non si comprende come mai il Comune di Latina, pur avendo il consiglio deliberato favorevolmente sulla questione lo scorso gennaio, a distanza di sei mesi non abbia ancora aderito al circuito, al quale basta ricevere una Pec con allegato il documento di voto favorevole oppure la firma di un dirigente comunale. Oggi il Comune, nonostante la decisione del consiglio, continua a lavorare nel modo tradizionale, inviando i propri dipendenti in giro per la città a vedere cosa non va, continuando a gestire le urgenze quando diventano tali e senza una efficiente organizzazione delle risorse”.
Bisogna supporre che l’amministrazione non abbia volutamente andare fino in fondo, iscrivendosi alla piattaforma, perché sa bene che non riuscirebbe a far fronte alle tantissime richieste? – si chiede Zuliani – Il commissario Giacomo Barbato verifichi la disponibilità degli uffici e disponga che venga applicata la delibera di consiglio”.
Oggi “Decoro Urbano” conta le segnalazioni di 3.669.075 cittadini, che equivalgono – secondo i dati Istat – agli abitanti delle città aderenti al circuito. Nella provincia di Latina hanno già dato la propria adesione Itri, San Felice Circeo, Sperlonga e Terracina.

Rispondi alla discussione

Facebook