sabato 13 Aprile 2024,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Il progetto di Acqualatina dedicato alle scuole arriva a Monte San Biagio, Norma, Gaeta e Pomezia

scritto da Redazione
Il progetto di Acqualatina dedicato alle scuole arriva a Monte San Biagio, Norma, Gaeta e Pomezia

Prosegue il progetto di Acqualatina dedicato alle scuole, denominato “A lezione d’acqua”. Articolato in visite guidate, lezioni in classe, un concorso a premi riservato alle scuole elementari e giochi in grado di coinvolgere anche gli studenti più piccoli, nel corso degli anni, “A lezione d’acqua” è divenuto uno dei progetti di sensibilizzazione alle tematiche ambientali e alla salvaguardia delle risorse idriche più importanti per l’azienda, grazie anche ai risultati ottenuti.
Da 10 anni, infatti, “A lezione d’acqua” coinvolge, ogni anno, centinaia di studenti appartenenti a istituti scolastici dell’Ato4 e non solo, con grande soddisfazione di ragazzi e insegnanti.
Per L’anno scolastico 2014/2015, il progetto è partito ufficialmente lo scorso mese di gennaio e, nei giorni scorsi diversi sono stati gli istituti interessati dalle iniziative di Acqualatina S.p.A.
L’Istituto Comprensivo “S. Procula” di Pomezia ha visitato l’impianto di produzione di Ninfa e il depuratore di Sabaudia Belsito, mentre l’Istituto Comprensivo “Caetani” di Norma ha visitato il laboratorio di analisi delle acque reflue di Latina e il Liceo Scientifico “Fermi” di Gaeta, già coinvolto, nei giorni scorsi, con una lezione tecnica in classe, ha avuto modo di visitare il laboratorio delle acque potabili di Gaeta. I tecnici di laboratorio, peraltro, hanno svolto alcuni esperimenti in classe, nell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Monte San Biagio.
La visita agli impianti di depurazione e di estrazione è andata benissimo ed è stata molto interessante – ha dichiarato il Prof. Ciro Iodice dell’Istituto ‘Procula’ di Pomezia. I ragazzi hanno scoperto cose che non immaginavano e, sicuramente, è aumentata la loro percezione della realtà che li circonda e dell’importanza delle problematiche ambientali. I tecnici presso gli impianti sono stati molto gentili ed esaustivi nelle spiegazioni.
La visita è stata davvero interessante. I ragazzi hanno ascoltato con interesse, fatto domande e scoperto le principali attrezzature di laboratorio. Il personale Acqualatina è stato molto accogliente e abbiamo gradito molto gli omaggi” ha dichiarato, invece, la Prof.ssa Susanna Cappucci dell’Istituto “Caetani” di Norma.
La Prof.ssa Maria Staibano, dell’Istituto “Giovanni XXIII” di Monte San Biagio, infine, si è espressa così: “L’intervento in classe è stato molto interessante, valido sia per quanto riguarda i contenuti trasmessi, sia per il modo in cui gli stessi sono stati presentati. I ragazzi hanno apprezzato l’iniziativa ed anche i docenti presenti hanno condiviso tale apprezzamento. Per i ragazzi la ‘diretta’ è sempre meglio delle spiegazioni teoriche e, quindi, l’esperimento ha avuto un successo completo, anche perché quanto presentato sarà successivamente utilizzato e completato dai docenti durante le proprie lezioni”.
Si ricorda, a tutte le scuole interessate, che, per partecipare al progetto, è possibile contattare il Servizio Comunicazione di Acqualatina S.p.A. all’indirizzo email comunicazione@acqualatina.it, o il centralino aziendale al numero 0773.642.

Servizio Comunicazione Acqualatina S.p.A.

Rispondi alla discussione

Facebook