martedì 28 Maggio 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Il profumo della libertà invade Priverno

scritto da Redazione
Il profumo della libertà invade Priverno

Si è svolto domenica 17 maggio il convegno che ha dato il via alla manifestazione Il profumo della libertà, un appuntamento firmato dal Consiglio Comunale dei Giovani di Priverno e dall’Associazione L’Aratro di Roccagorga. Un evento molto importante quello che ha avuto luogo a Priverno, un convegno all’interno del quale si è discusso di lotta alle mafie e di promozione della legalità. La giornata ha avuto inizio con la proiezione del cortometraggio “Il profumo della libertà”, ideato e diretto da Luca Bertucci e Marco Alessandri; un lavoro che ha visto la partecipazione di giovani attori in erba e che ha parlato della mafia attraverso la prospettiva dal basso, quella di un bambino. L’intero ricavato della vendita del cortometraggio, lavoro che verrà proiettato anche in altre manifestazione che animeranno i paesi nei prossimi mesi, sarà interamente devoluto all’Associazione “Agende rosse”, realtà impegnata nella costruzione della “Casa di Paolo”, luogo dove il giudice è nato e che, grazie ad un progetto ambizioso, vuole diventare un punto di riferimento per i ragazzi problematici del quartiere, spazio all’interno del quale i giovani possano trovare un’alternativa alla perversa spirale dei quartieri poveri di Palermo. Il convengo ha visto la presenza di importanti associazioni come Libera, Agende rosse e Valore donna con i rispettivi rappresentanti: Fabrizio Marras, Loretta Cardarelli e Valentina Pappacena. Oltre alla presenza del comandante della stazione dei Carabinieri di Priverno, luogotenente Antonio Calabresi, anche quella dello scrittore Alessandro Vizzino che ha portato la sua testimonianza rispetto alla scrittura del libro Trinacrime-storia di un pentito di mafia e del presidente del Consiglio Comunale dei Giovani di Priverno, Francesco Del Broccolo, e di quello dell’Associazione L’aratro, Mario Romanzi; moderatore della giornata è stato il giornalista Mario Giorgi che ha coordinato gli interessanti interventi degli ospiti. Un buon successo di pubblico, la comunità ha partecipato attivamente all’evento che si concluderà il prossimo venerdì 22 con la tavola rotonda, seguita dalla fiaccolata che attraverserà il paese, organizzata a Roccagorga.

Rispondi alla discussione

Facebook