venerdì 14 Giugno 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi. Si paga la tassa di soggiorno

scritto da Redazione
Fondi. Si paga la tassa di soggiorno

Dal 1° Aprile al prossimo 30 Settembre i gestori sono chiamati a collaborare con il Comune di Fondi per l’applicazione dell’imposta, il cui gettito è destinato a finanziare – conformemente a quanto previsto dall’art. 4, comma 1 del D. Lgs 23/2011 “Disposizioni in materia di federalismo fiscale” – gli interventi in materia di turismo, compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, la manutenzione, la fruizione e il recupero dei beni culturali ed ambientali, nonché i servizi pubblici locali.
L’imposta deve essere corrisposta per ogni pernottamento, ovvero per ogni persona e per ogni notte, per un massimo di n°15 giorni in una delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere che offrono alloggio e sono situate nel territorio del Comune di Fondi. Il soggetto responsabile degli obblighi tributari (gestore d’imposta) è il gestore della struttura ricettiva presso la quale sono ospitati coloro che sono tenuti al pagamento dell’imposta, ovvero i non residenti nel Comune di Fondi. Sono considerati esenti dalla corresponsione dell’imposta – tra gli altri – i minori entro il sedicesimo anno di età, chi presta attività lavorativa presso strutture ricettive e aziende produttive locali, chi versa in situazione di grave handicap, chi si trova a soggiornare per assistenza a gruppi turistici organizzati o per cause di forza maggiore (come gli eventi calamitosi).
La misura dell’imposta è graduata e commisurata con riferimento alla tipologia delle strutture ricettive ed è stabilita per singolo pernottamento come segue: Euro 0,50 a stella per le strutture ricettive alberghiere in base alla classificazione (una stella Euro 0,50, due stelle Euro 1,00 e tre stelle Euro 1,50); Euro 1,00 per le strutture extra-alberghiere non soggette a classificazione (B&B, residence, case e appartamenti in affitto per vacanze o soggiorni temporanei, affittacamere, alloggi vacanze, case per ferie); Euro 0,50 per i campeggi a una e due stelle ed Euro 1,00 per quelli a tre e quattro stelle.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare il regolamento comunale sull’imposta di soggiorno, disponibile sul sito internet istituzionale del Comune di Fondi nella sezione “Tributi”.
Nel ringraziare i gestori delle strutture ricettive per la collaborazione che vorranno assicurare, il Dirigente Mauro Renzi rileva che ancora molte risultano essere le abitazioni private affittate a fini turistici per le quali i proprietari non hanno proceduto alla regolarizzazione contrattuale degli affitti secondo le vigenti normative. «Poiché le irregolarità saranno sanzionate a norma di legge – afferma Renzi – proseguiranno i controlli della Polizia Locale per arginare il fenomeno dei contratti di locazione non registrati, che costituiscono purtroppo una prassi diffusa».

Rispondi alla discussione

Facebook