domenica 21 Aprile 2024,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Fondi. “13 Jeloa”, Luca D’Onofrio presenta a Fondi il suo ultimo libro

scritto da Redazione
Fondi. “13 Jeloa”, Luca D’Onofrio presenta a Fondi il suo ultimo libro
Si terrà Domenica 25 Febbraio, alle ore 11, nella Sala al Piano Terra di Castello Caetani a Fondi (Latina), la Presentazione del nuovo libro di Luca D’Onofrio, “13 Jeloa” edito da “PAV Edizioni”, per la Collana “Rosso Vermiglio” di cui il giovane autore è Direttore Scientifico.
 
L’iniziativa, promossa dall’Associazione “Il Quadrato Fondi – APS” in collaborazione con Bribooks, gode del Patrocinio del Comune di Fondi e vedrà l’autore dialogare con Francesco Giorgio e Gabriel Uccheddu, rispettivamente Presidente dell’Associazione organizzatrice e blogger e collaboratore di “Thriller Nord”, una delle più importanti testate giornalistiche di settore a livello europeo.
 
È una notte densa di enigmi quella che accompagna Joy Castaldo, il medium che molti vedono come un veggente, nel suo ritorno alla libertà dopo tredici anni di reclusione nel carcere di Rochford. Un luogo che nasconde i segreti più bui dello Stato, destinato ai criminali più spietati, tra cui il famigerato serial killer Blood Croos.
 
Il thriller di Luca D’Onofrio (276 pagine) si dipana attraverso le intricate vicende di Joy, un tempo collaboratore dell’FBI, nella caccia a Blood Croos. Questo assassino, dai rituali macabri e metodicamente fatale, ha seminato terrore uccidendo 13 donne in quattro diversi stati, raggiungendo l’apice della sua follia nella cittadina di Jeloa, dove Joy viveva con la sua famiglia.
 
Il quarto libro di Luca D’Onofrio sta raccogliendo ottimi riscontri, per la prima volta l’autore fondano si è cimentato nel thriller dopo la precedente pubblicazione noir e nel settore il suo “13 Jeloa” si sta ritagliando uno spazio importante, tanto da meritarsi l’attenzione di “Thriller Nord”.
 
L’evento sarà trasmesso in diretta sul Canale Instagram di Bribooks.
 
Le SS.VV. sono invitate a partecipare.
 
Associazione IL QUADRATO FONDI – APS

I commenti non sono chiusi.

Facebook