sabato 18 Maggio 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Elezioni: fuori dal parlamento chi accusò Fiorito

scritto da Redazione
Elezioni: fuori dal parlamento chi accusò Fiorito

‘Promossi’ e ‘bocciati’ alle urne nel Lazio. Nelle liste del Pdl viene eletta la governatrice uscente Renata Polverini alla Camera ma resta escluso Francesco Battistoni, nemico di Franco Fiorito, colui che sollevò lo scandalo fondi Pdl. Bocciati Fini e Casini, dentro il portavoce della Comunità di Sant’Egidio Mario Marazziti. Poi una pattuglia di sconosciuti tutti provenienti dal Movimento 5 Stelle che piazza 11 deputati e sei senatori. Da segnalare il ‘caso’ a Latina di madre e figlio M5s, entrambi eletti: lei Ivana Simeoni, 63 anni, operatrice del 118, al Senato e lui Cristian Iannuzzi, 40enne, alla Camera.
Per il Pd passano, al Senato, in 14 tra gli altri Pietro Grasso, Luigi Zanda, Ignazio Marino, Monica Cirinnà, Walter Tocci, Giuseppina Maturani, Raffaele Ranucci. Fuori Daniela Valentini, Luisa Laurelli e Vincenzo Vita. Alla Camera nomi noti come Pierluigi Bersani, Enrico Gasbarra, Paolo Gentiloni, Stefano Fassina, Ileana Argentin, Umberto Marroni, Roberto Morassut, il veterano Giuseppe Fioroni, l’ex presidente della Provincia di Rieti Fabio Melilli. Due senatori invece per Sel: Loredana De Petris, Massimo Cervellini.
Sel prende quattro deputati: oltre al leader Nichi Vendola anche l’ex assessore provinciale e coordinatore del Comitato Zingaretti Massimiliano Smeriglio.
Il Pdl guadagna invece sei senatori: Silvio Berlusconi a cui seguono Maurizio Gasparri, Claudio Fazzone, Maria Rosaria Rossi, Andrea Augello e Francesco Maria Giro. Restano fuori Stefano De Lillo, Domenico Gramazio, Pierluigi Borghini. Alla Camera per il Pdl ne entrano 9. Promossi Angelino Alfano, Fabrizio Cicchitto, Renata Polverini, Beatrice Lorenzin, Gianni Sammarco, Rocco Crimi, Vincenzo Piso e Barbara Saltamartini. La prima dei non eletti che però potrebbe rientrare è Eugenia Maria Roccella, in ticket con Storace per la Regione Lazio. Tra i ‘bocciati’ Mario Baccini, l’ex vicesindaco di Roma Mauro Cutrufo.
Fratelli  d’Italia prende due deputati nel Lazio e nessun senatore: Giorgia Meloni e Fabio Rampelli. Fuori il Masaniello dei tassisti Loreno Bittarelli e Chiara Colosimo. Neanche un senatore per la lista ‘Con Monti per l’Italià in cui figurava come primo nome quello di Pier Ferdinando Casini e come secondo nome quello di Giulia Bongiorno. Sempre alla Camera la lista ‘Con Monti per l’Italià guadagna tre deputati tra cui il portavoce della Comunità di Sant’Egidio Mario Marazziti.
Per l’Udc dentro alla Camera Paola Binetti, fuori Luciano Ciocchetti e Lorenzo Cesa. Fli non prende nessun deputato e tra  bocciati’ spiccano i nomi di Gianfranco Fini e Flavia Perina. Il Movimento 5 stelle invece prende in tutto undici deputati: Federica Daga, Marta Grande Roberta Lombardi, Alessandro Di Battista, Adriano Zaccagnini, Carla Ruocco, Stefano Vignaroli, Baroni Massimo Enrico. Nel Lazio 2: Massimiliano Bernini, Iannuzzi Cristian, Frusone Luca. Sei i senatori: Fabiola Anitori, Giuseppe Vacciano, Paola Taverna, Mastrangeli Marino Germano, Fattori Elena, Simeoni Ivana.
Nessun deputato nemmeno per Rivoluzione Civile per cui erano candidati Antonio Ingroia, Ilaria Cucchi, Antonio Di Pietro.

Rispondi alla discussione

Facebook