giovedì 25 Aprile 2024,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Eccellenza e creatività, Sinapsi a supporto degli studenti di Latina

scritto da Redazione
Eccellenza e creatività, Sinapsi a supporto degli studenti di Latina

Incentivare la creatività dei più giovani, supportandoli in un percorso di valorizzazione e di eccellenza. E’ l’iniziativa avviata dal consorzio Sinapsi, realtà imprenditoriale attiva in tutta Italia e con sede a Gaeta, che investe in Startup e accelera il loro processo di sviluppo: a partire dalle prime idee fino lancio sul mercato. Crea imprese che creano valore attraverso l’Incubatore certificato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Così, in piena coerenza con le attività e la vision stessa del consorzio, Sinapsi si è posta fin dall’inizio al fianco della bellissima avventura che vede protagonisti, ormai a livello italiano ed europeo, gli studenti dell’Istituto comprensivo Frezzati Corradini di Latina. Sinapsi, infatti, è uno dei partner fondamentali del progetto che ha visto l’istituto diretto dalla dirigente Roberta Venditti vincere il premo speciale per l’eccellenza ingegneristica a Salerno durante le finali nazionali della First Lego League, con la Steam Power guidata dai professori coach Marco Torella e Valentina Isone. L’Istituto Frezzotti Corradini, dopo anni di impegno e lavoro nella robotica educativa, ha inoltre ottenuto il secondo miglior punteggio nazionale e gli studenti andranno a rappresentare l’Italia all’Open European Championship a Bode, in Norvegia, il prossimo mese di maggio. Davvero interessante il progetto presentato dal team Steam Power dell’IC Frezzotti Corradini: si chiama “SmartShield”, ed è una tecnica pensata per proteggere le opere d’arte dagli atti vandalici e dalle azioni dimostrative attraverso un sistema di protezione vetrata resa interattiva da una tecnologia a cristalli liquidi, capace di oscurare il quadro colpito, al fine di ridurre l’impatto mediatico di tali azioni. Il progetto prevede, inoltre, la possibilità di migliorare la comunicazione dell’opera d’arte al pubblico attraverso un ulteriore strato costituito da un monitor trasparente capace di mostrare parti perdute di un’opera o aggiungere informazioni utili alla comprensione. Il progetto, davvero molto apprezzato dalle giurie, è stato anche presentato e condiviso dagli studenti con il Prof. Gaël De Guichen, dell’università di Losanna, grande studioso e uno dei massimi esperti mondiali delle tecniche di conservazione del patrimonio artistico, che ha reso visita alla scuola di Latina.

Un successo che per Sinapsi è motivo di orgoglio e in virtù del quale il Consorzio imprenditoriale intende continuare a restare al fianco dei ragazzi per coltivare questo bellissimo sogno. Un progetto che sposa pienamente le attività di Sinapsi, quelle cioè di affiancare start-up e aziende innovative per condurle verso la maturazione dei processi manageriali e produttivi.

I commenti non sono chiusi.

Facebook