martedì 23 Aprile 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Cori comunica

scritto da Redazione
Cori comunica

PEDALATA DI RACCOLTA FONDI A FAVORE DELLA LILT LATINA
BICI IN ROSA, 602 € DI SOLIDARIETÀ PER LA PREVENZIONE E LA LOTTA AL TUMORE AL SENO
SI È CHIUSA LA TEMPIO DI ERCOLE LA CAMPAGNA MONDIALE “NASTRO ROSA
602 euro. Tanto è stato donato venerdì scorso in occasione dell’evento “Bici in Rosa”, la pedalata serale da Doganella di Ninfa a Cori per la raccolta fondi a favore della prevenzione e della lotta al tumore al seno. Donazioni che sono state contate e consegnate in pubblico dagli organizzatori alla LILT Latina, con la compilazione di un bollettino postale prestampato.
La mattina seguente un volontario di “Tevere in Bici” ha effettuato il versamento alle Poste. La manifestazione, ideata dall’associazione onlus “Tevere in Bici”, in collaborazione con l’ASD Guardia e Ladri e la partecipazione di vari gruppi ciclistici della provincia di Latina (Rampi Latina, MTB Latina, Norma Bike, Racing Bike, Gruppo Ciclistico Pontinia …), ha ricevuto il patrocinio della LILT Latina e del Comune di Cori.
Si è conlusa nel migliore dei modi, in cima all’acropoli dell’antica Cora, ai piedi del Tempio di Ercole (nelle foto di Gino Gattamelata), la campagna mondiale “Nastro Rosa”, promossa in Italia dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, e in provincia dalla LILT di Latina. Il Comune di Cori, tramite gli Assessorati alle Politiche Sociali, alle Pari Opportunità e ai Lavori Pubblici, vi ha aderito illuminado di rosa il simbolo della città, tutte le sere di ottobre .
Gli interventi delle autorità locali e dei rappresentanti della LILT Latina sono stati occasione per rilanciare alcuni messaggi. È necesario diffondere una nuova mentalità legata alla prevenzione, unica vera arma contro il cancro, peraltro sempre più aggressivo in territorio pontino. Solo la prevenzione consente la diagnosi precoce, la cura e la salvaguardia di vite umane.
Il cancro si può battere, perchè è una malattia curabile. Tuttavia la lotta passa per una fortissima partecipazione culturale e sociale. È fondamentale un lavoro sinergico tra sistema sanitario pubblico, operatori e volontariato. Latina rappresenta oggi un polo oncologico all’avanguardia e di ricerca di altissimo livello. Ma è la sussidiarietà che permette di arrivare dove non si potrebbe.


SPAZIO AFFIDO. TAVOLO TEMATICO SUL NUOVO PROGETTO DISTRETTUALE
Per giovedì 6 Novembre, dalle ore 15:30, presso la Sala Conferenze del Museo della Città e del Territorio di Cori, l’Assessorato alle Politiche Sociali e i Servizi Sociali del Comune di Cori hanno organizzato il tavolo tematico «Spazio Affido: promuovere, diffondere e realizzare la cultura dell’affido familiare affinché il bambino in difficoltà possa trovare lo spazio e il tempo giusto per crescere».
L’incontro fa parte del nuovo progetto dedicato al tema dell’affido familiare, partito lo scorso 1 Settembre e promosso dal Distretto Socio Sanitario LT/1 e dagli uffici dei Servizi Sociali dei Comuni di Aprilia, Cisterna di Latina, Cori e Rocca Massima. L’iniziativa è finanziata dalla Regione Lazio, realizzata in collaborazione con la Asl Latina 1 e gestita dalle cooperative sociali Astrolabio e Cotrad.
«Spazio Affido» vuole offrire una risposta concreta alla necessità di protezione dei minori e delle loro famiglie in difficoltà. I minori in attesa di una famiglia in affidamento sono numerosi e «Spazio Affido» si propone di sostenere e promuovere l’istituto dell’affidamento familiare per andare incontro alle esigenze di cura e tutela del bambino in temporanea difficoltà familiare, mantenendo saldi i rapporti con la famiglia di origine; ma anche per creare una rete di famiglie disponibili ad accogliere i minori che ne hanno bisogno.
Queste finalità vengono perseguite attraverso eventi informativi volti a sensibilizzare la cittadinanza al tema dell’accoglienza; interventi formativi in favore delle famiglie interessate e degli operatori dei Servizi Sociali e del terzo settore; tutta una serie di azioni di supporto e sostegno in favore delle famiglie affidatarie.
Il programma della giornata. Dopo il saluto delle autorità, l’apertura dei lavori divisi in quattro parti. L’affido familiare, considerazioni generali – prof. Maurizio Coletti; La situazione attuale sull’affido familiare nel distretto e nel comune – referenti comunali; Presentazione del progetto “Azione e compartecipazione” – dott.ssa Barbara Bononi; Riflessioni e confronto – testimonianza di una famiglia. Per informazioni: Segretariato Sociale – Telefono 06.96617267 (Cori), 06.9669001 (Rocca Massima).


“GIOVANI14”: CONCORSO FOTOGRAFICO PER UNDER 30
Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano
In occasione dell’anniversario della Grande Guerra, la Fondazione Bergamo nella storia propone il concorso “Giovani14”, invitando tutte le ragazze e i ragazzi fra i 18 e i 30 anni a proporre le proprie interpretazioni della guerra.
L’obiettivo del progetto è quello di premiare gli scatti che meglio riusciranno a trasmettere una visione originale e creativa del tema. Si possono inviare un massimo di 3 fotografie, conformi alle direttive del regolamento, agli indirizzimuseostorico.educazione@bergamoestoria.it e comunicazione@bergamoestoria.it.
Entro il 20 novembre 2014 la giuria  selezionerà 10 fotografie basandosi su parametri di originalità, creatività, aderenza al tema e qualità della fotografia. I vincitori vedranno i propri scatti pubblicati sui siti www.bergamoestoria.it www.museiperlastoria.com, e avranno la possibilità di partecipare gratuitamente a un workshop fotografico professionale, da effettuarsi a Bergamo fra la fine dell’anno 2014 e l’inizio del 2015.
Per partecipare c’è tempo fino al 9 Novembre 2014. Maggiori informazioni su www.bergamoestoria.it


IL CONDOMINIO DELLARTE VA A SCUOLA
UN TOUR PER PROMUOVERE TRA GLI STUDENTI L’OFFICINA DELLE ARTI E DEI MESTIERI DI CORI E GIULIANELLO
Il Condomio dell’Arte entra nelle scuole. In collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale “Cesare Chiominto”, è partito il tour degli insegnanti della locale Officina delle Arti e dei Mestieri che nel mese di Novembre incontreranno gli studenti che frequentano i vari plessi di Cori e Giulianello.Venerdì pomeriggio, presso il teatro comunale, si è tenuto il primo incontro conoscitivo, informativo e dimostrativo, con la scuola elementare di Cori “V. Laurienti”.
L’iniziativa punta a far conoscere meglio, sopratutto ai piccoli, questa realtà e la sua ampia gamma di servizi. Avviata nel 2011 dall’Amministrazione Conti, è diventata un punto di riferimento per tanti giovani del territorio, che vi hanno trovato una moderna struttura attrezzata per apprendere, ma anche per promuovere e sostenere le loro attività e produzioni artistiche, per sviluppare i propri progetti a livello amatoriale e professionistico.
Quest’anno il Condominio dell’Arte e l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cori hanno ulteriormente ampliato e diversificato l’offerta formativa. Le lezioni, come sempre, sono affidate a professionisti competenti, garanzia di qualità degli insegnamenti. Altra novità è che, oltre a Colle Tenne, a Giulianello (sede operativa), anche Palazzetto Luciani, a Cori (sede espositiva), ospiterà alcuni corsi.
Le proposte 2014/2015. Danza moderna dagli 8 anni in su, livello base per i principianti e intermedio per gli altri; danza classica per bambine dai 6 anni in poi e propedeutica alla danza classica dai 3 ai 6 anni; ginnastica dolce e yoga. Disegno e laboratori per bambini. Uncinetto per signore e per bambine.
Musica: pianoforte, batteria, violino, chitarra classica, chitarra elettrica, uculele, canto. Coro delle voci bianche, Ensamble di strumenti a fiato (sax soprano, contralto, tenore e baritono; tromba; filicorno; corno; clarinetto; flauto traverso; oboe), laboratori di musica d’insieme. Teatro per bambini, inglese e fotografia.
Il calendario dei prossimi appuntamenti. 4 Novembre, scuola media di Cori “A. Massari”. 5 Novembre, scuola elementare di Giulianello “Don Silvestro Radicchi”. 6 novembre, scuola media di Giulianello “S. Marchetti”. Seguiranno ulteriori tappe nelle scuole materne di Cori, Giulianello e Boschetto.
Gli alunni della primaria assisteranno ad un concertino dei maestri di musica e ad una recita dei bambini del teatro. Per i ragazzi della secondaria di primo grado, oltre al mini concerto, si esibirà l’Ensamble di strumenti a fiato, con la possibilità di provarne uno. Nell’infanzia verranno proposte la propedeutica alla danza e alla musica.


CONCORSO LETTERARIO PER LA CONOSCENZA DELLE ALTRE CULTURE E TRADIZIONI
Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano
C’è tempo fino al 7 novembre 2014 per partecipare al “Premio Internazionale Gina Labriola”, concorso letterario dedicato a fiabe e racconti inediti e mai diffusi sul web. Il tema del concorso è incentrato su “storie di briganti, streghe, folletti e altri marginali”, e particolare attenzione verrà data ai racconti che valorizzino culture e tradizioni di altri paesi e popoli.
Potranno partecipare opere scritte in italiano, inglese, arabo e francese. Il concorso si articola in 3 sezioni: “Adulti” – riservato alle opere individuali di concorrenti di età superiore a 19 anni. Il vincitore riceverà un premio di 1.000 euro; “Superiori” – riservato alle opere individuali o di gruppo di alunni delle scuole superiori (13 – 18 anni). Il vincitore riceverà un premio di 500 euro; “Elementari” – riservato alle opere individuali o di gruppo di alunni delle scuole elementari e medie inferiori (6 – 12 anni).
Il vincitore riceverà un premio di 500 euro. Verrà inoltre assegnato uno speciale premio della giuria al miglior autore in lingua straniera. Maggiori informazioni su www.ginalabriola.org


IL MIPAAF RICONOSCE IL PANEL DI ASSAGGIATORI DEL CAPOL
Anche la Provincia di Latina ha, finalmente, un Panel riconosciuto di esperti assaggiatori di oli vergini di oliva. L’associazione Capol, rappresentativa di tutta la Provincia di Latina, ha ottenuto il riconoscimento dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, come gruppo di assaggiatori ufficiale.
Si raggiunge così un grande traguardo, costruito giorno dopo giorno. Era il febbraio 2005 quando, sulla scia dei grandi progressi compiuti dell’olivicoltura provinciale, nacque il Capol, Comitato assaggiatori produzioni olio Latina. Era formato da tecnici dell’Aspol, agronomi, funzionari dell’Area decentrata dell’agricoltura della Regione Lazio e semplici appassionati.
L’obiettivo era proprio costituire un panel di assaggio in provincia. L’esperienza durò un anno. «Un comitato – spiega Luigi Centauri, presidente del Capol – nasce con uno scopo e si scioglie quando l’ha raggiunto. Noi volevano andare oltre. Inoltre le richieste di analisi e di incontri da parte di produttori, amministrazioni ed associazioni erano sempre di più, c’era bisogno di un’organizzazione più articolata».
Si passò quindi dal comitato all’associazione. Il 31 maggio 2006 il Comitato assaggiatori produzione oli Latina si è trasformato in Centro assaggiatori produzioni olivicole Latina, l’acronimo e rimasto lo stesso ma l’area di intervento si è allargata, sono stati organizzati corsi, concorsi, convegni e sono stati valutati migliaia di oli. Ciò non ha però fatto mai dimenticare l’obiettivo, dare alla Provincia di Latina, ai suoi produttori, un comitato di assaggio riconosciuto.
Il Panel, coordinato dal capo panel Giulio Scatolini, opererà per il controllo delle caratteristiche organolettiche degli oli vergini di oliva previsto dall’art. 4 del Reg. CEE 2568/91 e successive modificazioni ed integrazioni. Si tratta di un ambito riconoscimento che premia gli sforzi dell’organizzazione degli operatori e si inserisce nel solco di un più ampio progetto teso alla valorizzazione della qualità dei migliori oli extra vergine di oliva pontini, che ha già portato alla classificazione di numerose filiere di settore.
Il panel opera presso la sala di assaggio della Camera di Commercio di Latina, a norma e certificata dallo stesso Ministero. Il Capol organizza periodicamente corsi di degustazione e di educazione al gusto di giovani consumatori per agevolare il consumo consapevole dell’olio extra vergine di oliva. Con questo riconoscimento ufficiale il panel di assaggio professionale Capol è abilitato a svolgere, nel rispetto della normativa comunitaria, valutazioni di assaggio al pari di Istituti di ricerca e di altri Enti pubblici.

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

Rispondi alla discussione

Facebook