lunedì 24 Giugno 2024,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

“Coast to Coast”: Università di Firenze e Comune insieme in un seminario di progettazione urbanistica sulla fascia costiera

scritto da Redazione
“Coast to Coast”: Università di Firenze e Comune insieme in un seminario di progettazione urbanistica sulla fascia costiera

Si è concluso ieri il corso/seminario dal titolo “Coast to Coast”, organizzato nell’ambito dell’Accordo di Ricerca tra il Comune ed il Dipartimento di Architettura (DIdA) dell’Università degli Studi di Firenze, dedicato allo studio e alla pianificazione del tratto compreso tra il lago di Fondi e la fascia costiera.

All’iniziativa, svoltasi per metà sul litorale fondano e per metà presso l’ateneo toscano, hanno partecipato 21 studenti (tra cui anche alcuni ragazzi stranieri aderenti al progetto Erasmus) che, suddivisi in 5 gruppi di lavoro, hanno focalizzato il loro studio su diverse porzioni di territorio.

Il corso è stato tenuto dai professori Giuseppe De Luca, Carlo Pisano e Fabrizio Battisti, con il supporto dell’architetto Saverio Torzoni, della dottoressa Gioia Romani e del dottor Filippo Marconi e ha visto la collaborazione e l’intervento dell’assessore all’Urbanistica del Comune di Fondi Claudio Spagnardi e del dirigente del settore, l’architetto Bonaventura Pianese, oltre ad esponenti del Parco naturale regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi.

I ragazzi sono stati a Fondi dal 12 al 14 aprile dove hanno potuto effettuare i sopralluoghi necessari alla esatta individuazione dell’area oggetto di studio e confrontarsi con l’Amministrazione e gli uffici comunali per la presa visione della relativa documentazione cartografica e delle attività di pianificazione pregresse ed in corso.

Nella giornata conclusiva di ieri sono state presentate ed illustrate le cinque proposte di studio delle aree in questione nelle quali sono stati affrontati gli aspetti legati all’effetto cesura della Via Flacca, alla connessione mare-lago e mare-città, al restyling urbano delle aree ricomprese tra la spiaggia e la strada, al potenziamento dell’accessibilità e dell’attrattività delle funzioni ecologiche, alla valorizzazione e miglioramento degli accessi al mare e dei relativi servizi. Il seminario è servito ad analizzare criticità e potenzialità dell’area in questione per condividere idee e soluzioni per una nuova configurazione del litorale di Fondi necessaria per promuoverne una valorizzazione sociale, naturalistica ed economica.

«Lavorare con tanti giovani che, con impegno e professionalità, hanno studiato ipotesi di sviluppo della nostra città – ha commentato l’assessore Claudio Spagnardi, portando i saluti e l’apprezzamento per l’iniziativa da parte del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto – ha offerto tanti validi spunti. Si è trattato di una preziosa occasione tanto per la nostra Città, quanto per i ragazzi che, guidati da docenti di grande esperienza, hanno avuto modo di rendere pragmatico, concreto e realizzabile lo studio effettuato».

Ai lavori conclusivi del seminario ha partecipato anche l’on. Salvatore De Meo che ha potuto apprezzare nel merito le proposte dei gruppi di lavoro soffermandosi, nel suo intervento, a ribadire l’importanza del governo del territorio quale forma di coesione e sviluppo.

I commenti non sono chiusi.

Facebook