lunedì 22 ottobre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Regione

Ξ Commenta la notizia

Cancellieri, Polverini ha competenza su data del voto

scritto da Redazione
Cancellieri, Polverini ha competenza su data del voto

Ai parlamentari del Pd che chiedevano elezioni non oltre il termine del 28 dicembre, il ministro ha risposto che “la sollecitazione sottende un’interpretazione della norma regionale, l’articolo 5 della legge regionale n. 2 del 2005, secondo la quale il termine di tre mesi ivi indicato con riferimento all’indizione delle elezioni sia, in realtà, da riferirsi alla svolgimento delle consultazioni elettorali. Siffatta interpretazione potrebbe trovare conforto in una sentenza della Corte Costituzionale, la n.196 del 2003, che ebbe ad esprimersi in tal senso per l’analogo caso della legge regionale dell’Abruzzo“.
Anche l’Avvocatura generale dello Stato, ha proseguito Cancellieri, “nell’esprimere un parere tecnico al riguardo, ha dato evidenza all’esistenza di questo precedente giurisprudenziale. In effetti – ha sottolineato – l’interpretazione si basa sull’osservazione secondo cui l’interesse pubblico generale richiede che non trascorra un lasso troppo lungo di tempo tra l’intervenuto scioglimento dell’assise regionale e il rinnovo delle cariche elettive.
Il ministro ha poi ricordato che “la legge della Regione Lazio, comunque successiva alla pronuncia della Consulta, per la sua formulazione letterale può prestarsi anche ad altre opzioni interpretative, come segnalato dalla stessa Avvocatura Generale in occasione della formulazione del parere. Ed infatti, le stesse elezioni del 2009 del Consiglio e del Presidente della Regione Lazio vennero celebrate oltre i novanta giorni dallo scioglimento“.
Spiegando infine che la competenza sulla materia è del presidente uscente Renata Polverini, Cancellieri ha ribadito “la disponibilità del Governo, e mia personale, a valutare, con leale spirito collaborativo, ogni aspetto della questione anche  per le sue possibili interferenze con i processi di riforma in atto“.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+