martedì 24 Novembre 2020,

Regione

Ξ Commenta la notizia

Abbruzzese, euri ai gruppi dopo accordo Partiti – Giunta

scritto da Redazione
Abbruzzese, euri ai gruppi dopo accordo Partiti – Giunta

“Non è che l’ufficio di presidenza si è sevgliato una mattina e ha deciso di regalare 8 milioni di euro ai gruppi politici. Ha solo ratificato un accordo siglato da tutti i partiti in commissione Bilancio”. Lo afferma in una intervista al Tempo, Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio. “Tutto – spiega Abbruzzese – nasce nel 2010. Il regolamento regionale prevedeva al massimo 12 collaboratori per ogni gruppo politico, cioé uno per ogni consigliere. Il problema è che Pd, Pdl e lista Polverini avevano più eletti. Dunque questi gruppi chiedevano di cambiare le norme e di aumentare il personale, legittimamente. Non ho permesso di modificare il regolamento, così le forze politiche hanno trovato una strada alternativa: cambiare l’articolo 3 bis della legge 6 del 1973 che regolamenta il funzionamento dei gruppi. La nuova norma che ha consentito di aumentare i collaboratori e dunque i soldi, è stata inserita nel maxiemendamento  portato in aula dalla giunta e approvato con l’assestamento di bilancio nell’estate del 2010”.
I soldi, spiega Abbruzzese, “erano fondi del Consiglio regionale, non soldi in più, né tantomeno sottratti a sanità e sociale”, “non abbiamo fatto altro che ratificare un ‘intesa politica che conoscevano e condividevano tutti e 70 i consiglieri”. Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini quindi non poteva non sapere? “Questo lo dite voi”, replica Abbruzzese.

Rispondi alla discussione

Facebook