sabato 25 Maggio 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Tutto Cori

scritto da Redazione
Tutto Cori

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano
Lo scopo di Expo Innovation Challenge, che si svolge a Milano dal 9 all’11 Ottobre, è di creare soluzioni reali, a problemi reali, attraverso un approccio tech, lavorando assieme ai migliori ecosistemi del settore. All’evento parteciperanno i programmatori, imprenditori e web designers più coraggiosi e dotati, con lo scopo di costruire soluzioni scalabili e di forte ’impatto e scalabili all’interno del tema di Expo “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, in meno di 72 ore.
I partecipanti che supereranno con successo la selezione potranno usufruire di training, workshop ed esperienze mirate, fornite da professionisti esperti in questo campo. Sarà possibile sviluppare proprie idee o lavorare a  problematiche già presenti nel settore, evidenziate dai nostri partner e sponsor. I team avranno la possibilità di vincere sino a 20.000 euro in premio e l’opportunità di poter essere incubati per 6 mesi presso le più rinomate strutture italiane ed europee. Durante questo periodo riceveranno supporto e mentorship dai migliori esperti e consulenti in campo imprenditoriale, tecnologico e alimentare.
La partecipazione è gratuita, ed effettuata attraverso un processo di selezione degli iscritti. L’organizzazione fornisce colazione, pranzo, cena (e anche pizza dei break!) durante la durata dell’evento, assieme alla possibilità di fermarsi anche di notte presso la location. Oltre al cibo per il corpo, il cibo per la mente sarà rappresentato da un ricco e stimolante network internazionale di nuovi compagni di viaggio nel campo dell’impresa, sviluppo e programmazione. Sito di riferimento: https://expoinnovationchallenge.com/it/


SORSI DI RISATE. CIBO, VINO, TEATRO E MUSICA
AL CASALE STOZA-AGRITURISMO CINCINNATO ARRIVA LO SHOWMMELIER DI FESTIVAL FACTORY CON GIANPAOLO MARINI
Domenica 27 Settembre 2015, alle ore 20:00, nel magnifico scenario dell’ottocentesco Casale Stoza-Agriturismo Cincinnato, Gianpaolo Marini, per l’Associazione Festival Factory, porta a Cori ‘Sorsi di Risate’, un vero e proprio spettacolo, tra musica e divertimento, con uno straordinario percorso di degustazione tra vini ed eccellenze gastronomiche del Lazio. L’iniziativa, già sold out con largo anticipo, è patrocinata dall’ARSIAL (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio) ed inserita tra gli eventi di Lazio Expo 2015.
Cibo, vino, teatro e musica, si fondono in un originale format che prende il nome di showmmelier, termine coniato per sintetizzare il mix di show e sommelier intorno al quale ruota la manifestazione e la stessa poliedricità di Gianpaolo Marini, tecnico della legislazione alimentare e sommelier, attore ed autore dello spettacolo teatrale comico ‘Dritto e Malrovescio’, rappresentato al Teatro Cafaro di Latina, col patrocinio del Comune di Latina e la regia di Opera Prima Teatro.
L’intenzione è quella di rendere unica la divulgazione e la valorizzazione del prodotto agroalimentare del Lazio, evitando lo stereotipo fieristico ‘tanti prodotti, nessun ricordo’. Gianpaolo Marini presenterà vini e prodotti d’eccellenza laziali secondo le tecniche di abbinamento cibo/vino dei sommelier e guiderà il pubblico nelle degustazioni, dando massimo risalto agli abbinamenti, ma anche alle virtuosità qualitative del prodotto.
Ad ogni degustazione guidata seguirà un estratto della commedia autobiografica ‘Dritto e Malrovescio’, storia ambientata nella provincia di Latina degli anni Settanta, con passaggi e richiami sia al cibo che al vino. Dopo ogni stralcio teatrale, un accompagnamento musicale in acustica di musicisti a Km0, ossia anch’essi della provincia pontina: Matteo Roccia (chitarra acustica), Michele Serluca (chitarra acustica), Gianluca Verrengia (chitarra classica), Alessandro Mariani (cajón).
Ampia la gamma dei prodotti tipici selezionati in funzione dell’abbinamento coi vari tipi di vini Cincinnato (Cori) e La Fenice (Frosinone). Dolci da forno del Biscottificio Artigianale Ciardi (Cori), olive Gaeta ed olio extra vergine di oliva DOP Colline Pontine dell’Azienda Agricola Cosmo Di Russo (Gaeta), pecorino di Picinisco DOP e ricottine di pecora dell’Azienda Agricola San Maurizio (Settefrati – FR), guanciale e lombetta della Regina della Salsiccia (Monte San Biagio), pomodorini torpedino di Mafalda (Fondi) e zucchine con fiore dell’Azienda Agricola Oriani&Pecchia (Monte San Biagio).


Riapre l’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Cori e Giulianello
Domenica 27 Settembre, dalle ore 16, l’Open Day di presentazione. Da Giovedì 1 Ottobre l’inizio dei corsi
Dopo la pausa estiva e la presentazione pochi giorni fa del nuovo spettacolo teatrale ‘Io mi chiamo G’, l’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Cori e Giulianello, avviata nel 2011, è pronta a riaprire le porte a tanti giovani del territorio, per promuovere e sostenerne attività e produzioni artistiche e consentirgli di sviluppare i propri progetti, sia a livello amatoriale che professionistico.
Tante le proposte messe appunto dal Condominio dell’Arte e dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cori, che anche per il 2015-16 proporranno un’offerta formativa amplia e diversificata, con lezioni affidate a professionisti competenti, dalla lunga e comprovata esperienza, garanzia di qualità degli insegnamenti.
La nuova stagione inizierà giovedì 1 Ottobre, ma i corsi verranno presentati al pubblico domenica 27 Settembre, dalle ore 16:00, al Parco VerdeAzzurro di Giulianello, in occasione dell’Open Day organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale ‘Chi dice donna …’. In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà al Condominio dell’Arte di Colle Tenne – Giulianello.
Per il settore danza e movimento sarà possibile scegliere tra: danza moderna, classica e propedeutica alla danza classica; ginnastica dolce, yoga e kung fu. Nella sezione musica: propedeutica musicale, pianoforte, basso, batteria, violino, chitarra, canto moderno e coro delle voci bianche. Infine il teatro.
Si punta in questo modo anche ad incentivare la partecipazione attiva giovanile allo sviluppo culturale e alla creazione di nuove opportunità di lavoro. Per informazioni e contatti è possibile visitare il sito www.condominiodellarte.it oppure contattare la segreteria dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19:30, allo 06 966 42 87 o scrivendo all’indirizzo email condominiodellarte@gmail.com


Contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione
Domande in Comune entro il 26 Ottobre 2015
L’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cori rende noto che la Regione Lazio ha approvato i criteri e le modalità di ripartizione del fondo regionale per la concessione dei contributi integrativi ai conduttori meno abbienti per il pagamento dei canoni di locazione dovuti ai proprietari di immobili.
Le domande dei richiedenti devono essere compilate unicamente sui modelli messi a disposizione dai Servizi Sociali del Comune di Cori ed inviate, compresi gli allegati richiesti, a mezzo posta con raccomandata A.R. al Comune di Cori – Via della Liberta n. 36 – 04010 o consegnate a mano al Protocollo Comunale entro il 26/10/2015.
I moduli possono essere ritirati presso il Segretariato Sociale – Via della Liberta n. 26 Cori, Lunedì – Mercoledì – Venerdì dalle 9:00 alle 12:30; Martedì e Giovedì dalle 15:00 alle 16:30 – tel. 06.96617267. Anche presso la Delegazione di Giulianello – via della Stazione, Lunedì – Giovedì – Venerdì dalle 9:00 alle 12:30; Martedì e Giovedì dalle 15:00 alle 16:30 – tel. 06.96617320.
Per ottenere il contributo, oltre ai requisiti iniziali indicati nell’avviso pubblico, occorre che il reddito del nucleo familiare, calcolato con il metodo ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) non sia superiore a 10mila euro, rispetto al quale il canone di locazione deve avere un’incidenza superiore al 35% e non potrà comunque superare l’importo del canone annuo.
Dopo la presentazione delle domande verrà stilata una graduatoria a seguito della quale si procederà all’erogazione di quanto dovuto fino ad esaurimento delle risorse assegnate dalla Regione e solo dal momento in cui tali somme saranno accreditate all’Ente. Le domande incomplete o prive della documentazione richiesta non saranno ritenute valide.
Non sarà ammessa la presentazione di documentazione integrativa successivamente alla data di presentazione della domanda. Qualora i fondi assegnati dalla Regione Lazio siano inferiore al monte totale spettante ai soggetti beneficiari, ad essi verranno erogate percentuali inferiori al 100%. In ogni caso gli importi saranno superiori ad € 100,00.

Rispondi alla discussione

Facebook