sabato 18 Maggio 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Trasporto Pubblico Locale su Gomma, In arrivo le agevolazioni per gli ultra settantenni

scritto da Redazione
Terracina. Trasporto Pubblico Locale su Gomma, In arrivo le agevolazioni per gli ultra settantenni

Nell’ultima riunione la Giunta comunale presieduta dal sindaco Nicola Procaccini ha deliberato di varare le agevolazioni tariffarie per il trasporto pubblico locale su gomma per i cittadini ultrasettantenni, mutilati e invalidi di guerra rientranti nello scaglione di reddito ISEE fino a 15 mila euro e per i soggetti che percepiscono gli assegni sociali.
Con la possibilità di una riduzione del 50% del prezzo del biglietto di viaggio per ulteriori categorie quali, ad esempio, i ciechi e i sordomuti.
“L’iniziativa posta in campo – afferma l’assessore ai trasporti Paolo Cerilli – non avrà costi economici aggiuntivi per il Comune di Terracina perché i conti verranno pareggiati dai risparmi del servizio di trasporto scolastico, che  avendo  una previsione annuale di 190 mila chilometri, per l’anno 2013 scenderanno sotto la soglia contrattuale  sottoscritta con il CO.TR.I, la ditta che ha in appalto il servizio del trasporto pubblico sull’intero territorio comunale.
L’amministrazione comunale ha accettato la richiesta del CO.TR.I. stabilito  per il minore introito derivante dal rilascio dei titoli di viaggio a tariffa agevolata, il riconoscimento  della somma di 17 euro mensili per ogni avente diritto.
Ammontare che è pari al costo dell’abbonamento ordinario mensile valido per due linee, oltre al pagamento della tessera di riconoscimento per l’anno 2013 di 20 euro, senza che sia riconosciuto al Comune alcun aggio.
L’accordo – prosegue l’assessore Cerilli – riconosce al CO.TR.I. anche la somma di 10,50 euro per ogni tessera rilasciata mensilmente agli aventi diritto, pari alla differenza tra il costo pieno e la riduzione applicata, per tutte le categorie previste.
Alla stessa ditta appaltatrice del servizio sarà riconosciuto inoltre l’eventuale contributo erogato dalla Regione Lazio per le agevolazioni programmate, nella quota comunque non superiore alla differenza tra la tariffa ordinaria e quella calcolata globalmente alla fine dell’anno, in base al numero effettivo di agevolazioni concesse.
Riteniamo – conclude Cerilli – di aver licenziato  un provvedimento utile per tanti cittadini, soprattutto per coloro che in questo periodo attraversano difficoltà economiche, ma anche per limitare sempre più l’uso dell’automobile in città, contribuendo così all’abbattimento delle emissioni inquinanti”.
L’ufficio trasporti del Comune è stato incaricato di ricevere le domande dei cittadini per la verifica del possesso dei requisiti previsti e di trasmettere i nominativi degli aventi diritto alle agevolazioni tariffarie al Consorzio CO.TR.I, il quale provvederà al rilascio delle tessere di riconoscimento.

Rispondi alla discussione

Facebook