venerdì 12 Agosto 2022,

News

Ξ Commenta la notizia

Terracina – Taekwondo. La “Fenice” campione d’Italia nella categoria cadetti A maschile

scritto da Redazione
Terracina – Taekwondo. La “Fenice” campione d’Italia nella categoria cadetti A maschile

La Fenice di Borgo Hermada è Campione d’Italia nella categoria cadetti A maschile cinture nere e terza nella categoria femminile. Il tricolore societario è stato conquistato a Genova il 26 e 27 Febbraio al doppio appuntamento dei campionati italiani Cadetti 2022, riservato alle classi 2008, 2009 e 2010, e al recupero dell’edizione 2021, riservato alle classi 2007,2008 e 2009, posticipata a causa della pandemia. La due giorni di gare, andate in scena sugli ottagoni dell’RDS Stadium, è stata promossa dalla FITA-WT (Federazione Italiana Taekwondo) con il supporto del comitato regionale ligure, ha visto misurarsi in combattimento il 26 Febbraio 153 atleti tesserati per 66 società e il 27 Febbraio 186 atleti tesserati per 81 società italiane.
La squadra della Fenice Campione d’Italia del maestro Simone Longarini era composta dai seguenti atleti: nel femminile: Martina De Bonis, Giulia Senesi, Aurora Parisella e Sara Chianca; nella categoria maschile: Diego Senesi, Samuele Mandatori, Edison Andres Cormons, Matteo Petrucci, Andrea Zappone, Davide Piroli e Raoul Sperlonga.
“I campionati italiani cadetti hanno evidenziato tanti giovani talenti e un livello tecnico/tattico molto elevato – ha detto il Presidente della Fenice Maurizio Longarini. I ragazzi della Fenice hanno recitato un ruolo da protagonisti conquistando il tricolore con complessive 7 medaglie di cui 3 ori, 3 argenti e un bronzo. La vittoria del titolo italiano cadetti rappresenta un unicum per la città di Terracina. Un successo, peraltro, che arriva dopo la conquista il 12 dicembre del terzo titolo regionale della Regione Lazio disputato a Terracina. Ai ragazzi e alle loro famiglie, vanno le mie congratulazioni per il successo e per aver saputo conciliare in questi mesi gli intensi allenamenti con gli impegni scolastici e il tempo libero”.
Quanto alle gare, nella prima giornata di incontri ha conquistato l’oro Martina De Bonis nella categoria -51 Kg, l’argento Diego Senesi nella -33 Kg e il bronzo Aurora Parisella nella -37 Kg. Ai quarti di finale, dopo match intensi persi all’ultimo istante, uscivano di scena Samuele Mandatori, Raoul Sperlonga, Davide Piroli e Andrea Zappone. La medaglia d’oro e il bronzo permettevano di salire sul podio femminile come terza società a pari merito nell’edizione 2022. Nella seconda giornata d’incontri ha conquistato l’oro Diego Senesi e Samuele Mandatori nella -37 Kg che si prendeva la rivincita con la sfortuna del giorno precedente. L’argento lo conquistavano nel femminile Martina De Bonis, che non ha disputato la finale per infortunio, e Giulia Senesi nella +59 Kg che ha visto sfumare il titolo a 75 centesi di secondo dalla fine del match. Ancora una volta, dopo match intensi persi all’ultimo istante, uscivano di scena Raoul Sperlonga, Davide Piroli, Andrea Zappone, Matteo Petrucci e Sara Chianca, a riprova che a certi livelli tecnici il confine tra vittoria e sconfitta è molto labile. Edison Andrea Cormons, invece, ha dovuto abbandonare al primo incontro verso la metà della seconda ripresa per infortunio quando stava in vantaggio per 15 a 7. Le due medaglie d’oro consentivano di salire sul più alto gradino del podio nella categoria maschile come Campioni d’Italia. Raggiante il maestro Simone Longarini: “La squadra agonisti della Fenice, in questi anni, ha conquistato, oltre ai vari titoli italiani individuali, otto titoli societari interregionali: 3 nel Lazio, 4 nell’Abruzzo e 1 nelle Marche. Dovrei averci fatto l’abitudine al successo. Ma questo titolo è differente per l’intensità. A distanza di giorni, continuo a controllare in bacheca le due coppe, quella del titolo italiano maschile e del terzo posto femminile, per avere la certezza che sia tutto vero! E con prestazioni di livello tecnico che sono valse il plauso dell’RDS Stadium e di tanti tecnici e dirigenti addetti ai lavori. Da cerchietto rosso le prestazioni di Martina De Bonis e Diego Senesi che, potendo partecipare alle due edizioni dei campionati, hanno portato a casa un bottino di due ori e due argenti. E’ un successo incredibile in cui i ragazzi della Fenice hanno raccolto i frutti dell’impegno, della costanza e del duro lavoro di anni e, in particolare, degli ultimi 3 mesi con allenamenti di tre ore giornaliere dal lunedì al sabato. Sapevamo che l’impresa sarebbe stata ardua, insidiosa per il livello tecnico dei competitors, ma sono stato sempre sostenuto dalla fiducia nei ragazzi e ispirato dal senso di possibilità di cui ero pervaso nelle settimane precedenti. E poi è stato un piacere stare all’angolo e vederli competere con fiducia, determinazione e concentrazione. E hanno scritto una storia, la loro storia, la storia della Fenice da raccontare. Concludo con due ringraziamenti di vero cuore: a Maria Laura Cecere dell’ I.C. “A: Fiorini” di Borgo Hermada – nella cui palestra scolastica ha sede la Fenice – e al sindaco di Terracina Roberta Tintari per la vicinanza alla società”.

I commenti non sono chiusi.

Facebook