martedì 09 Marzo 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina. “Pillole” della conferenza stampa di fine anno del sindaco Nicola Procaccini (4)

scritto da Redazione
Terracina. “Pillole” della conferenza stampa di fine anno del sindaco Nicola Procaccini (4)

Le buone notizie.
Aggiorno su alcune notizie particolarmente interessanti.

Bando Rifiuti.
Il dirigente competente ha prorogato di 37 giorni i termini della scadenza per la presentazione delle offerte di partecipazione al bando per la raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Slittamento concesso anche a causa di richieste di chiarimenti giunte da alcune ditte partecipanti.
Il primo chiarimento riguarda l’impianto di compostaggio di via Morelle.
Nel bando si affermava che le ditte sarebbero state obbligate ad avere un impianto all’interno del territorio comunale, ma allo stesso si statuiva che sarebbe stato il Comune di Terracina a dire se concedere o no l’impianto di via Morelle.
Quesito che ha posto un problema serio, perché la zona delle Morelle è l’unica area urbanistica prevista dove collocare un impianto dedicato,
Interrogativo che in ogni modo abbiamo risolto: il Comune assegnerà una parte dell’area dell’impianto di via  Morelle alla ditta che vincerà il bando,  con un canone di affitto annuo di 40 mila euro.

L’impianto di Compostaggio di via Morelle.
Per l’impianto di compostaggio di via Morelle, nel corso dell’anno 2013, dovremo trovare una via per la sua definizione.
In questi giorni, con delibera, abbiamo trascritto l’acquisizione dell’impianto al patrimonio del Comune di Terracina.
Abbiamo poi concorso e vinto un bando della Provincia di Latina per la sua riqualificazione e rimessa in funzione.
C’è però da valutare se il finanziamento provinciale sarà sufficiente o bisognerà trovare altre somme per terminare i lavori di adeguamento, casomai in partnership con il privato.
Quello aperto è un discorso complesso che sicuramente ci prenderà diverso tempo nel corso del prossimo anno. Non disperiamo per il buon fine della vicenda.

Le spese del Personale del Comune di Terracina.
Per quanto concerne le spese del personale, queste sono passate nel corso del 2011 a meno 50%, nel 2012 a meno 26%, nel 2013 prevediamo raggiungano il meno 25%. Nel complesso le abbiamo dimezzate del 50%.

I servizi essenziali.
Questi in linea di massima sono tre: 1. La raccolta rifiuti; 2. Il verde pubblico; 3.

L’illuminazione pubblica.
Sui rifiuti abbiamo detto, sul verde c’è l’intenzione di investirci ulteriormente, peraltro abbiamo chiesto a privati di sponsorizzare altre aree della Città.
Per l’illuminazione pubblica nei primi giorni di febbraio firmeremo il contratto con la ditta Gemmo, che s’interesserà della manutenzione ordinaria oltre alla gestione tecnica dei semafori.
Nell’offerta migliorativa della Gemmo sono previste opere straordinarie da realizzare entro il mese di giugno 2013.
L’operazione più importante sarà la riqualificazione, con un progetto originale d’illuminazione, dell’intero lungomare Circe. Lavori che dovranno terminare prima dell’inizio della prossima stagione estiva.

Museo della Città di Terracina nel Palazzo della Bonifica.
Abbiamo ottenuto negli ultimi giorni dalla Regione Lazio 900 mila euro per l’inizio dei lavori, che partiranno subito con la realizzazione del deposito archeologico, l’archivio storico, la biblioteca comunale.
Il museo che non sarà soltanto un luogo dedicato alla Bonificazione Pontina, ma racchiuderà l’intera storia della Città di Terracina.
Contemporaneamente all’avvio di questi lavori, partirà anche la riqualificazione dell’adiacente piazza Domitilla.

Piazzale Lido.
Stiamo lavorando per trovare un accordo con la ditta incarica dell’esecuzione dei lavori, nella malaugurata ipotesi che la Regione Lazio non avesse liquidità per saldare il dovuto.
In questo caso il Comune si farà carico di anticipare le somme necessarie per poi richiederle all’ente regionale.

Qualità del mare e Bandiera Blu.
Abbiamo messo in piedi un tavolo tecnico per prevenire le eventuali criticità sulla qualità delle acque balneabili e procedere speditamente nel percorso dell’acquisizione della Bandiera Blu.
La commissione si è già riunita una prima volta e tornerà a farlo il 10 gennaio 2013, mentre continua il lavoro sinergico con Provincia di Latina e Consorzio di Bonifica.

Notti sicure.
E’ partito dal 25 dicembre scorso e sarà attivo ogni sabato, il progetto denominato “Notti Sicure”.
Sotto il controllo degli uomini della Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine è stata istituita una piccola isola pedonale dalle ore 11 alle 2 di notte nella zona della movida terracinese (piazza della Repubblica, via Traiano, il lungomare Matteotti).
L’intento posto alla base dell’iniziativa è di garantire la sicurezza dei cittadini, prevenendo qualsiasi atto contro il vivere civile.

Rispondi alla discussione

Facebook