lunedì 08 Marzo 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina. La virtuosa e sostenibile politica ambientale del Comune, l’analisi del Sindaco

scritto da Redazione
Terracina. La virtuosa e sostenibile politica ambientale del Comune, l’analisi del Sindaco

Il Consiglio comunale ha approvato nella sua ultima riunione l’adesione del Comune di Terracina al Patto dei Sindaci,  per un concreto sostegno alle energie sostenibili tese a  frenare il cambiamento climatico in atto.
“Dal novembre 2005 – afferma il sindaco Nicola Procaccini – la Commissione Europea, nell’ambito del programma “Energia Intelligente per l’Europa”, ha varato la “Campagna SEE” (Sustainable Energy for Europe), con l’intento di promuovere nei vari Paesi membri dell’Unione una produzione e utilizzo più intelligente dell’energia, in vista degli obiettivi fissati al 2020 in termini di riduzione delle emissioni di  CO2, di risparmio energetico e di implementazione di fonti energetiche rinnovabili.
L’adesione al progetto ha come obiettivi specifici di aumentare la sensibilizzazione dei responsabili delle decisioni locali, regionali, nazionali ed europee; diffondere le migliori esperienze di sviluppo realizzate nei territori, assicurare un alto livello di sensibilizzazione, comprensione e sostegno dell’opinione pubblica; stimolare il necessario aumento degli investimenti privati nelle tecnologie energetiche sostenibili.
Ricordo che l’Unione Europea ha adottato il 9 marzo 2007 il documento “Energia per un mondo che cambia”, impegnandosi unilateralmente a ridurre le proprie emissioni di CO2 del 20% entro il 202,  aumentando nel frattempo il 20% del livello di efficienza energetica e del 20% la quota di utilizzo delle  fonti di energia rinnovabile sul totale del mix energetico.
Il documento sosteneva, tra l’altro, come il consumo di energia è in costante aumento nelle città e a oggi, a livello europeo, tale consumo è responsabile di oltre il 50% delle emissioni di gas serra causate, direttamente o indirettamente, dall’uso dell’energia.
Con l’approvazione della delibera di Consiglio il Comune di Terracina aderisce impegnandosi al perseguimento della politica di risparmio energetico sul proprio territorio, al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, attraverso l’attuazione di apposito Piano di Azione che dovrà essere predisposto, entro un anno dalla data di approvazione dell’atto e contemplato all’interno del Piano Energetico Comunale.
Con il voto favorevole del Consiglio comunale prosegue il virtuoso percorso intrapreso dall’amministrazione nell’attuazione di una politica ambientale moderna e sostenibile, in linea con i dettami dello Stato Italiano e dell’Unione Europea.
Più nel dettaglio, abbiamo posto in programma, attraverso l’assessorato all’ambiente, una serie di strumenti normativi, tecnici e finanziari che ci permetteranno di intervenire su obiettivi fondamentali che vanno dalla tutela dell’ambiente e della sostenibilità di: aria, acqua, suolo ed energia.
Proprio per il segmento riservato all’energia le priorità che abbiamo individuato sono riferibili al Piano di promozione dell’utilizzo delle fonti rinnovabili e per realizzare l’efficienza e il risparmio energetico; il Piano per l’implementamento delle tecnologie e degli impianti eco –  efficienti nel settore civile, industriale, agricolo e dei trasporti per la produzione e l’uso di energia da fonti rinnovabili; il programma degli incentivi per l’utilizzo delle energie alternative e l’inserimento necessario del fotovoltaico nelle nuove costruzioni; Piano di gestione dell’energia per il monitoraggio e controllo dei consumi energetici comunali con targhe energetiche affisse sugli edifici.
In un contesto finanziario  come quello a cui è sottoposto il Comune di Terracina per le note vicende legate al default, – termina il sindaco Procaccini – ma anche per le enormi difficoltà dovute alla congiuntura economica europea e mondiale, riteniamo che la strada intrapresa anche in questi ambiti sia virtuosa e foriera per  futuri e buoni risultati”.

Rispondi alla discussione

Facebook