sabato 21 Maggio 2022,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. La Bandiera Blu della FEE e la Terza Vela su 5 di Legambiente

scritto da Redazione
Terracina. La Bandiera Blu della FEE e la Terza Vela su 5 di Legambiente
Cari concittadini, mentre Terracina gioisce per la Bandiera Blu rinnovata anche per questo anno ci chiediamo quali prescrizioni aggiuntive ha chiesto la FEE a Terracina nel percorso di miglioramento.
Per quanto riguarda la qualita’ delle acque di balneazione confermiamo che i nostri punti di prelievo monitorati dal 2016 con il protocollo Goletta Verde risultano sempre di buona qualita’
Sappiamo invece che la nostra classifica INDIPENDENTE E GRATUITA di Legambiente (le Vele) ha attribuito 3 su 5 Vele a Terracina nel 2017 e negli ultimi quattro anni il nostro Circolo ha provato a sottoporre Terracina alla quarta Vela ma gli indicatori non erano in linea con le soglie previste.
Anzi quest’anno abbiamo subito addirittura un decremento di qualita’ nei nostri indicatori tenendo conto di:
1. Chiusura dei siti storici e archeologici e mancanza di un piano di gestione operativo
2. Speculazione edilizia sulle coste, cementificazione delle spiagge e procedimenti penali in corso
3. Mancato rispetto della quota regionale del 50% di spiagge libere
4. Poca qualita’ dei servizi delle spiagge libere con particolare riferimento a pulizia e salvamento e con riferimento agli accessi agli animali di affezione
5. Poca disponibilita’ di parcheggi ombreggiati in prossimita’ delle spiagge
6. Mancanza di spazi verdi in prossimita’ delle coste per frescura e riposo
7. Mancanza di fontanelle pubbliche per il ristoro dei bagnanti in prossimita’ delle coste
8. Mancato contrasto alla erosione e ripascimenti inadeguati sulla costa
Sul tema degli stabilimenti balneari Legambiente e’ impegnata sugli stabilimenti sostenibili e impegnati sulla accessibilita’ e sostenibilita’ e purtroppo ancora nessuno stabilimento di Terracina ha voluto aderire – su nostra proposta- a questo percorso di miglioramento che vede invece impegnati con Legambiente molti stabilimenti toscani e veneti (consulenza totalmente GRATUITA da parte del nostro Circolo).
Torneremo di nuovo a proporlo quest’anno!
Invece abbiamo ben 28 lidi “Amici delle Tartarughe” che quest’anno ci auguriamo riconfermeranno la loro adesione al protocollo impegnandosi ad identificare le tracce delle tartarughe e a custodire gli eventuali nidi.
Continueremo a proporla anche agli altri lidi!
Ecco vorremmo conoscere gli indicatori di qualita’ della FEE e il monitoraggio sul percorso di miglioramento.
Anna Giannetti
Legambiente Pisco Montano Terracina

I commenti non sono chiusi.

Facebook