martedì 02 Marzo 2021,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Il circolo “Giovane Italia” si presenta

scritto da Redazione
Terracina. Il circolo “Giovane Italia” si presenta

In una sala folta, giovani, attivisti del territorio e amministratori della provincia hanno partecipato alla presentazione del movimento “Giovane Italia” Terracina, presso il coordinamento cittadino del PDL in Via Gregorio Antonelli n.125.
Tra gli ospiti, l’assessore Provinciale alle Politiche della scuola Giuseppe Schiboni e il Coordinatore Comunale PDL Gianluca Corradini.
“È importante che ci siano dei giovani che svolgono politica sul territorio, e che in questo momento difficile ci mettano la faccia – dice L’assessore Schiboni nel suo intervento – perché il gruppo giovanile è un momento importante per gli adolescenti che si vogliono formare come futura classe dirigente del paese”.
Il presidente del gruppo Giacomo Romagna ha presentato per intero il Direttivo, composto da Marco Fontana (Vicepresidente), Chiumera Christian (rapporti con le Istituzioni), Domenico Manzi (Ufficio Stampa) e Andrea Amadio (Segretario). Ha inoltre elencato le proposte per l’anno 2013 puntando sulla costituzione di una consulta per i Giovani, ad una seria campagna di sensibilizzazione per la sicurezza delle strade che veda coinvolta l’amministrazione stessa nel farsi carico dell’impegno volto a garantire strade più sicure, ed infine  il ripristino di un mercatino per favorire lo scambio di libri usati, restituendo un risparmio concreto ai giovani che con lo studio cercano di investire nel loro futuro.
“Era necessario colmare il vuoto lasciato dai precedenti gruppi giovanili di centro destra che ben avevano lavorato per Terracina  ma che poi sono ritornati nell’ombra, complice una situazione nazionale non molto chiara – commenta Christian Chiumera – “Non ci limiteremo soltanto a comunicati stampa e ad aperitivi ma la nostra volontà è stare fra la gente cercando di rappresentare il vero valore aggiunto del PDL, ampliandone e integrandone le azioni politiche che richiedono un profondo rinnovamento capace nel tempo di risanare le mancanze che la cattiva politica ha prodotto e che hanno condotto la città nel più nero immobilismo”.
“Comincia così l’avventura di questo movimento a cui non abbiamo voluto far mancare il nostro appoggio e la nostra fiducia”, conclude infine Gianluca Corradini.
Il Gruppo Giovane Italia comunica infine l’apertura della campagna di adesioni per il 2013 e ricorda che oltre il mercoledì in cui la sede del coordinamento cittadino sarà aperta a tutta la cittadinanza, il gruppo sarà presente ogni sabato dalle 15.30 per garantire un punto di ritrovo per tutti i giovani di Terracina.

Circolo Giovane Italia Terracina

Rispondi alla discussione

Facebook