mercoledì 30 Novembre 2022,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Estirpazione alberi nell’area Chezzi: insorge l’associazione “Oasi Azzurra”

scritto da Redazione
Terracina. Estirpazione alberi nell’area Chezzi: insorge l’associazione “Oasi Azzurra”

L’Associazione culturale “Oasi Azzurra” insorge sugli alberi del Parco Area Chezzi: “Autorizzata l’estirpazione dal Comune”

“Apprendo con estrema rabbia che nei giorni 9-10- e 11 settembre, il Comune di Terracina nella persona  del capo settore e responsabile Alfredo Sperlonga ha deciso dopo 4 anni di dover estirpare gli alberi piantati subito dopo l’uragano del 2018 all’interno del Parco area Chezzi”. Così, in un comunicato, uno dei membri dell’associazione culturale.

“Si tratta di un vero  e proprio  deturpamento se si pensa a quanto questi alberi siano cresciuti  ed abbiano messo radici profonde e facciano parte dell’eco sistema del parco. Non riesco a capire con quali criteri e ragioni questo ingegnere abbia autorizzato tale scempio. Leggo con stupore l’elenco dei mezzi che intende far utilizzare per lo svolgimento della rimozione degli arbusti: autocarri con gru ed  escavatori cingolati  scaricando la responsabilità dei sicuri danni alla società appaltatrice”.

“Ma l’area Chezzi non ha un vincolo storico archeologico? Non è sede di un ufficio regionale per l’impiego? E poi con questo caldo una volta sradicati gli alberi questi non vengono messi in pericolo. Spero che i Carabinieri forestali – conclude l’associazione “Oasi Azzurra” – siano informati di questo danno territoriale. Il danno all’immagine per Terracina e i terracinesi sarà inevitabile”.

da Latina Tu del 2.9.2022

I commenti non sono chiusi.

Facebook