venerdì 23 Aprile 2021,

Regione

Ξ Commenta la notizia

Su decreto 50 consiglieri regionali Tar deciderà a gennaio

scritto da Redazione
Su decreto 50 consiglieri regionali Tar deciderà a gennaio

Ci sarà un’unica udienza davanti al Tar del Lazio, il prossimo 10 gennaio, per decidere i ricorsi con i quali è stato impugnato il decreto della Presidente Renata Polverini che ha fissato in 50, oltre al presidente, il numero del Consiglieri comunali da eleggere. Oggi, iscritto al ruolo della II sezione bis, presieduta da Eduardo Pugliese, c’era il ricorso proposto dai Consiglieri Radicali uscenti Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo, insieme con Giuseppe Paliotta (presidente del Movimento Cittadini e Lavoratori) e Donato Robilotta, presidente dei Socialisti Riformisti.  Il collegio dei giudici ha preso atto dell’esistenza di un secondo ricorso proposto dai Verdi sullo stesso tema (nei giorni scorsi, con un decreto cautelare, era stata già fissata l’udienza collegiale di discussione) e ne ha fissato la discussione congiunta il 10 gennaio prossimo. Secondo quanto si è appreso, per Rossodivita, Berardo, Paliotta e Robilotta il decreto di riduzione dei consiglieri nel Lazio sarebbe illegittimo tra l’altro perché la legge stabilisce che nelle Regioni nelle quali il presidente ha rassegnato le proprie dimissioni (come il caso del Lazio) il termine di sei mesi previsto dalla legge per adeguare gli Statuti alla stessa riduzione del numero dei consiglieri decorre dalla data della prima riunione del nuovo Consiglio regionale. In una frase, quindi, a loro avviso, il presidente della Giunta regionale del Lazio non sarebbe titolare di alcuna competenza con riguardo alla determinazione della composizione dei consigli regionali e del sistema elettorale regionale.

Rispondi alla discussione

Facebook