mercoledì 03 Marzo 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Sperlonga, l’amministrazione approva l’istallazione di Dehors

scritto da Redazione
Sperlonga, l’amministrazione approva l’istallazione di Dehors

Un importante approvazione quella adottata nel corso dell’ultimo consiglio comunale a Sperlonga. A seguito di un articolato lavoro da parte degli uffici preposti e la relazione illustrativa dell’Assessore alle Attività Produttive Joseph Maric, l’assise ha infatti deliberato il “Piano direttore delle tipologie di arredo urbano degli spazi per le attività commerciali e servizi”. Si tratta in sostanza di un Piano che definisce nel dettaglio le caratteristiche e modalità di installazione dei dehors, con l’intento di uniformarne l’impatto visivo d’insieme, anche in considerazione delle realtà già presenti sul territorio e delle esigenze di un attento decoro urbano. Questa regolamentazione è l’ultimo definitivo passaggio di un lavoro iniziato dodici mesi fa con l’intento di agevolare le attività commerciali e in particolar modo quelle che non sono dotate di spazi interni adeguati e che al contempo vogliono usufruire di un’apertura annuale. Tutto ciò anche in virtù del fatto che, proprio la giunta comunale, lo scorso anno,  ha regolamentato nuove tariffe per l’utilizzo del suolo pubblico, riducendole in modo considerevole proprio per quelle strutture che offrono un apertura continuativa durante tutto l’arco dell’anno. Il tutto con l’obiettivo di favorire la destagionalizzazione del turismo. «Con questa azione – dichiara l’Assessore alle Attività Produttive Joseph Maric – vogliamo promuovere la riqualificazione e rivitalizzazione di alcune zone della Città, in particolare del centro storico, incentivando l’installazione delle strutture esterne da parte delle attività di somministrazione e commerciali, ideali per rispondere alle esigenze di accoglienza e finalmente offrire uno strumento che consenta di favorire una  frequentazione di Sperlonga in tutti i periodi dell’anno, incentivando di conseguenza la destagionalizzazione dei flussi turistici e l’aggregazione della cittadinanza.  Infine – conclude Maric – abbiamo ritenuto opportuno consentire una tipologia di arredo urbano le cui caratteristiche siano poco impattanti e rispettose del contesto architettonico e paesaggistico sperlongano». Ancora una volta il lavoro dell’amministrazione comunale si concentra su indicative direzioni a sostegno concreto delle attività produttive della città.

Rispondi alla discussione

Facebook