giovedì 14 novembre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

News

Ξ Commenta la notizia

Roma. Management ed etica, Ucid e Federmanager siglano protocollo d’intesa

scritto da Redazione
Roma. Management ed etica, Ucid e Federmanager siglano protocollo d’intesa

A Roma, presso la sede di Federmanager di Roma, l’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti (UCID) e l’Unione Dirigenti Industriali Lazio hanno siglato un protocollo d’intesa regionale sui temi dell’etica e della responsabilità sociale d’impresa.

A sottoscrivere il documento sono stati il Sen. Riccardo Pedrizzi, Presidente di UCID Lazio, l’Ing. Giacomo Gargano, Presidente di Federmanager Roma e Unione Regionale Dirigenti Aziende Industriali del Lazio e, in rappresentanza del Movimento Giovani delle due organizzazioni, il Dott. Benedetto Delle Site e il Dott. Renato Fontana.

Oggetto del protocollo una sinergia a livello regionale fra l’UCID, che rappresenta gli imprenditori e i dirigenti i quali si ispirano al magistero sociale della Chiesa e lo declinano in campo sociale ed economico, e Federmanager, l’associazione maggiormente rappresentativa dei manager delle aziende industriali in Italia.

“Oggi che i temi dell’etica e della responsabilità sociale delle imprese sono tornati fortemente al centro dell’agenda globale – sottolineano Gargano e Pedrizzi – siamo chiamati a formare manager che siano i primi custodi del bene comune e della centralità della persona umana, in questo – aggiungono i dirigenti regionali delle due organizzazioni – è certamente un patrimonio da cui attingere il magistero sociale della Chiesa, inteso come sapienza interdisciplinare declinabile nella vita delle nostre aziende e richiamo autorevole a promuovere uno sviluppo umano integrale”.

“I Giovani di UCID e Federmanager – sottolineano i coordinatori Fontana e Delle Site – credono fortemente in un protocollo che vuole essere l’inizio di un nuovo eppure antico modo di concepire il management: leadership come servizio e sostegno ai più deboli, nell’ottica del principio di sussidiarietà circolare che deve vedere l’industria parte attiva di un nuovo modello di governance locale e globale. Con l’attuazione del protocollo – concludono i due responsabili – inizieremo a costruire dai territori modelli virtuosi che speriamo essere un domani vincenti”.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+