sabato 13 Luglio 2024,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Province: Upi, mantenerle per governo di area vasta

scritto da Redazione
Province: Upi, mantenerle per governo di area vasta

Fortemente critici anche gli altri presidenti di Provincia che stamattina hanno preso parte all’audizione al Senato. Tra questi Guido Podestà, di Milano, secondo il quale “in Italia – ha riferito ai senatori della Commissione Affari Costituzionali – le aree metropolitane che rispondono agli stessi criteri di quelle presenti nel resto d’Europa sono solo 3: Milano, Napoli e Roma. E pensare che il sindaco del capoluogo che ha già difficoltà a gestire la città che lo ha eletto, possa occuparsi di tutti gli altri Comuni, vuol dire – ha detto Podestà – relegare al ruolo di ‘periferie delle periferie’ i territori fuori dal capoluogo“. A questo proposito il presidente della Provincia di Napoli, Antonio Pentangelo, ha riportato ai senatori i risultati di un confronto aperto con i sindaci della sua Provincia in cui “la grande maggioranza mi ha confermato che se la Città metropolitana non è eletta dai cittadini, non intendono farne parte. Vuol dire che invece che semplificare, alla fine avremo una Provincia di Napoli con una gran parte dei comuni dell’area, e la Città metropolitana con il Comune capoluogo e pochi altri comuni“. “Quello che è drammatico – ha detto il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, Presidente del Consiglio Direttivo Upi – è che non si sappia chi si occuperà dei servizi erogati dalle Province. In Veneto abbiamo provato a simulare cosa accadrebbe se i centri per l’impiego gestiti dalle Province passassero ad altri enti, pubblici e privati: il costo della gestione raddoppierebbe – ha affermato Muraro – senza nessun vantaggio per i cittadini“.

Rispondi alla discussione

Facebook