lunedì 01 Marzo 2021,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Province: Saitta (UPI), inaccettabile DDL solo su noi

scritto da Redazione
Province: Saitta (UPI), inaccettabile DDL solo su noi

Il leader delle Province attacca ancora il governo e aggiunge: “quando si rivedranno gli sprechi causati dal sovrapporsi delle competenze tra Stato e Regioni che hanno fatto lievitare la spesa pubblica in questi 10 anni?“. Secondo Saitta “non servono interventi contro le istituzioni del Paese, servono norme capaci di rilanciare e migliorare proprio quelle istituzioni, da un Governo politico ci aspettiamo questo“. “La sentenza della Corte Costituzionale – afferma il presidente dell’Upi – restituisce dignità a una istituzione e a tutti coloro che in questa istituzione ogni giorno lavorano per garantire servizi e diritti ai cittadini. In un Paese normale, dopo questa sentenza, si dovrebbero abbandonare tutti i toni demagogici e qualunquisti che hanno caratterizzato fino ad oggi il dibattito sulle Province. Invece continuiamo a dovere sentire dichiarazioni di questo tono da uomini di  Stato, che conoscono la pubblica amministrazione“. “Se sceglie questa strada – sottolinea Saitta – il Governo dimostra che ancora una volta non si ha alcuna intenzione di riformare davvero il Paese, ma che si cerca solo un capro espiatorio per zittire i cittadini che chiedono, giustamente, un cambiamento profondo. Questo annuncio della definizione di un disegno di legge costituzionale solo sulle Province è gravissimo, una risposta rabbiosa contro un giudizio tecnico della Corte che non ha salvato le Province, ma ha dichiarato incostituzionali norme che lo erano palesemente e a detta di tutti. Adesso – conclude polemico il presidente dell’Upi – invece di invertire la rotta e di riprendere una dialettica seria, serrata, all’insegna della collaborazione e la cooperazione tra tutte le istituzioni per definire una vera riforma di tutte le istituzioni, dal Parlamento alle Regioni alle Province ai Comuni, il Governo torna a proporre l’ennesimo provvedimento buono solo per conquistarsi le pagine dei giornali“.

Rispondi alla discussione

Facebook