venerdì 05 Marzo 2021,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Province: riodino, confronto in Senato

scritto da Redazione
Province: riodino, confronto in Senato

Confronto di ordine generale oggi in Commissione Affari Costituzionali del Senato in merito alla conversione del decreto legge 3558 in materia di Province e Città metropolitane. Il dibattito si è focalizzato in particolare sull’eventualità che Enti virtuosi finiscano con l’assorbire altri meno virtuosi e, in merito all’istituzione delle Città Metropolitane, sulle possibili concomitanze tra sindaci ‘metropolitani’ e altri minori di territori limitrofi. Secondo più di un senatore, inoltre, sarebbe aperta a più interpretazioni la decisione di fissare il termine per la presentazione degli emendamenti in Aula entro il 30 novembre, diversamente da quanto accade per la Commissione, per la quale il termine è stato invece fissato al 3 dicembre.
Questo dato, secondo alcuni componenti della Commissione Affari Costituzionali, lascerebbe intendere che il decreto non possa venire emendato prima dell’arrivo del testo in Aula. Ma questa decisione, secondo altri, potrebbe anche significare un rinvio sine die della conversione del decreto. Ma è bene ricordare che giovedì 29 la Commissione Affari Costituzionali del Senato audirà Upi, Anci e Regioni, organizzazioni che coglieranno l’occasione per presentare i propri emendamenti prima dell’esame in Aula del provvedimento. “Il decreto legge va in ogni caso convertito – ha spiegato uno dei due relatori del progetto di legge, il Pdl Filippo Saltamartini – perché dietro di esso ci sono i provvedimenti sulla spending review“. Saltamartini ha poi auspicato un impegno del governo “per i necessari aggiustamenti e la ‘costituzionalizzazione’ del decreto“.

Rispondi alla discussione

Facebook