giovedì 06 Maggio 2021,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Priverno, non c’è pandemia che neghi il 25 novembre

scritto da Redazione
Priverno, non c’è pandemia che neghi il 25 novembre


Non saranno presenti manifestazioni, né tantomeno performance o happening visto il momento storico che ci obbliga a rintanarci nella più totale fissità, ma la presa di coscienza del valore della Giornata Internazionale Contro la Violenza di Genere non ha limiti spazio temporali.
Per questo, contro la violenza sulle donne il Comune di Priverno si tinge di rosso. Nel rispetto delle restrizioni correlate all’emergenza sanitaria, l’Amministrazione Comunale invita tutta la cittadinanza a riflettere sul significato della giornata, a denunciare il fenomeno della violenza sulle donne, e promuovere la cultura del RISPETTO. Nel denunciare ogni forma di violenza, anche quella meno visibile perché non lascia segni sulla pelle, ma capace di distruggere giorno dopo giorno mente e corpo, chiediamo a tutti i cittadini che vogliono manifestare partecipazione ad appendere un drappo rosso fuori la propria abitazione, in finestra, su un balcone, sulla propria auto, o ovunque desideri lasciare un segno di testimonianza che la comunità di Priverno è indissolubilmente unita contro la violenza di genere. In occasione del 25 novembre, l’Associazione Femineus fisserà un drappo rosso sul volto del Palazzo Comunale, che come una lacrima di sangue, colerà quale oggetto simbolo di protesta. Ricordiamo il numero 1522 per tutte le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking, il servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità, gratuito anche dal cellulare e attivo 24 h su 24. Comune di

Rispondi alla discussione

Facebook