sabato 02 Marzo 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Mafia Capitale, processo a Ozzimo

scritto da Redazione
Mafia Capitale, processo a Ozzimo

Primo colpo di scena nel filone del processo di Mafia Capitale che vede imputati nel rito abbreviato l’ex assessore capitolino alle Politiche abitative, Daniele Ozzimo, l’ex capogruppo di Centro democratico, Massimo Caprari, i collaboratori di Luca Odevaine, Gerardo e Tommaso Addeo, e Paolo Solvi, quest’ultimo collaboratore dell’ex presidente del Municipio X, Angelo Tassone. Il gup Alessandra Boffi non ha ammesso la costituzione di parte civile di Roma Capitale per un vizio procedurale rispetto a una determinazione dirigenziale di costituzione in giudizio presentata da Roma Capitale. In sostanza il giudice non avrebbe ritenuto sufficiente la procura speciale presentata dal legale rappresentante di Roma Capitale perché non in capo al sindaco ma al capo dell’Avvocatura. Il Comune comunque mantiene la possibilità di chiedere i danni in sede civile in caso di condanna degli imputati nel processo penale. Respinte anche le istanze di costituzione di Assoconsum e Confconsumatori, accolte invece quelle di Regione Lazio, Ama, Camera di commercio e Cittadinanzattiva.

Rispondi alla discussione

Facebook