lunedì 15 Agosto 2022,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Latina. Sabato 26 e domenica 27 febbraio visite guidate al Museo Giannini

scritto da Redazione
Latina. Sabato 26 e domenica 27 febbraio visite guidate al Museo Giannini

Automobili, moto, il velocipede e la bici dei Bersaglieri, l’officina di elettrauto di una volta, telegrafi, radio, registratori, TV, grammofoni. Questo e molto altro è contenuto al Museo Giannini, il grande spazio multifunzionale realizzato in via Oberdan, in pieno centro, a Latina.

Un vero e proprio paradiso per i collezionisti che ospita anche uno spazio polivalente ed espositivo impreziosito, mese dopo mese, da numerosi eventi e che può contare su un pezzo esclusivo, l’unico esemplare di FIAT 1500 Cabriolet realizzata nel 1937 dalla Pinin Farina per Benito Mussolini, che successivamente la donò al figlio Bruno.

Proprio all’interno di uno degli eventi organizzati al Museo Giannini, la rassegna “Strati” che vede come protagoniste le opere dell’artista pontina Andrea Dros Canò, il museo aprirà le porte ai visitatori, con una serie di visite guidate a un prezzo promozionale di 3 Euro. Le visite si terranno le mattine del 26 e del 27 febbraio, con partenze fissate alle ore 09.00, alle ore 10.30 e alle ore 12.00

I gruppi saranno composti da un massimo di 10 persone. Per prenotare è possibile chiamare o lasciare un messaggio con i propri dati anagrafici e il turno prescelto al 347 11 63 835.

Abbiamo la fortuna di essere ospitati per un’intera settimana all’interno di uno degli spazi più ricchi e culturalmente interessanti della città – spiegano gli organizzatori della rassegna “Strati” Andrea Lucidi e Manuela Alberton – Ogni sera ospiteremo presentazioni di libri, convegni e momenti divulgativi ma non potevamo negare ai nostri ospiti e a chiunque voglia cogliere l’occasione, la possibilità di visitare anche il museo, che per tutto il tempo della rassegna rimarrà chiuso per permettere di concentrarsi su opere ed eventi”.

La rassegna Strati inizierà il 19 febbraio (vernissage previsto per le ore 18.30. Ingresso su lista nominale) e terminerà proprio il 27 febbraio. Domenica 20 il primo evento: alle ore 18.30 Francesco Buonincontro e Francesco Pompili presenteranno il loro saggio “Cisterna, l’Isola perduta”, un’indagine storica su alcuni fatti e luoghi del medioevo cisternese, con inedite scoperte.

I commenti non sono chiusi.

Facebook