martedì 02 Marzo 2021,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Incidenti stradali. Istat – Aci, più 20enni tra scontri mortali

scritto da Redazione
Incidenti stradali. Istat – Aci, più 20enni tra scontri mortali

Sono i ragazzi tra i 20 e 24 anni le vittime più frequenti di incidenti stradali: su un totale di 3.860, 3.005 maschi e 855 femmine, come calcolato da Aci e Istat nel rapporto annuale 2011, i maschi in quella fascia d’età sono stati 296, le ragazze 86. Anche nella fascia tra i 25 e i 29 anni la mortalità è alta con in totale 310 vittime (260 maschi, e 50 femmine). Il rapporto, prendendo in esame le dinamiche degli incidenti, rileva anche come, nonostante una diminuzione rispetto al 2010 dei conducenti deceduti (-5,2%), per le donne si rilevi invece un aumento del 4% (da 304 a 317 decessi). Il numero dei decessi tra i conducenti uomini risulta però sette volte maggiore. Tra le cause principali degli scontri, la guida distratta o l’andamento indeciso (42.869; 16,9% del totale), il mancato rispetto delle regole di precedenza e del semaforo (42.095; 17,5%) e la velocità elevata (29.231; 11,5%). In ultimo, da segnalare come il 2011 faccia registrare un’allerta bicicletta: + 7,2% di conducenti morti e + 11,7% di feriti.

Rispondi alla discussione

Facebook