giovedì 01 Dicembre 2022,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Il Palio di Sant’Oliva chiude sabato il Carosello Storico 2022

scritto da Redazione
Il Palio di Sant’Oliva chiude sabato il Carosello Storico 2022

Si avvicina la conclusione del Carosello Storico dei Rioni di Cori 2022. L’ultimo importante appuntamento, che chiude un’edizione tanto attesa, dopo gli anni dello stop forzato per la pandemia, e tanto partecipata, avrà luogo sabato 30 luglio. Il Palio di Sant’Oliva, che si svolge in notturna dal 1992, è dedicato alla Santa patrona di Cori e darà alle due Porte uscite sconfitte nella precedente corsa all’anello, Signina e Romana, la possibilità di prendere la propria rivincita sulla vincitrice Ninfina.

 

Come accadeva cinquecento anni fa, i coresi si recheranno fuori da Porta Ninfina e i cavalieri dei tre rioni, lanciando i loro cavalli al galoppo, cercheranno di conquistare il prezioso Palio.

Alle 19 partirà il corteo con i figuranti in lussuosi abiti rinascimentali, che da piazza Signina arriverà allo stadio comunale (località Stoza). Seguirà, alle 21, lo spettacolo degli sbandieratori, la cerimonia dell’Accensione della Luma per mano del podestà e infine la corsa all’anello.

Sfidando anche l’oscurità, i cavalieri, nei tempi stabiliti, cercheranno con un pugnale in legno di infilare il maggior numero possibile di anelli, sospesi all’antica staggia.

Al rione vincitore andrà il Palio di Sant’Oliva 2022, opera dell’artista locale Michela Menzocchi: nel drappo ogni componente perde la sua singolarità per creare figure nuove e astratte con una rinnovata identità, le molteplici sfumature di tonalità nate dai colori delle Porte si sovrappongono e si uniscono su piani geometrici diversi, al culmine il volto di Sant’Oliva investe ogni elemento di sacralità ed ogni singolo frammento che si unisce all’altro, componendo le diverse figure, è il simbolo dell’impegno, della passione, della determinazione e del tempo di tutti coloro che dedicano il loro contributo alla riuscita del Carosello Storico dei Rioni di Cori.

 

Il Palio sarà preceduto, alla vigilia, dalle cene propiziatorie che si svolgeranno nelle taverne allestite nelle tre Porte, in cui contradaioli, volontari, figuranti e appassionati si ritroveranno per ingraziare la buona sorte al proprio rione mentre i forestieri potranno immergersi nell’atmosfera del Palio, degustando gli ottimi prodotti coresi.

I commenti non sono chiusi.

Facebook