domenica 14 Luglio 2024,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Il pacco di Natale di Delrio per le province italiane

scritto da Redazione
Il pacco di Natale di Delrio per le province italiane

E come ormai da consuetudine, arriva il pacchetto Natalizio” a parlare è il Presidente della Provincia Salvatore de Monaco che non intende rinunciare a dire la sua sulla recente approvazione della Camera al DDL DELRIO “Disposizioni sulle Città Metropolitane, sulle Province sulle Unioni e Fusioni di Comuni” avvenuta con la Legge di Stabilità.
Per De Monaco, si tratta infatti di una riforma che davvero poco tiene in conto le numerose istanze sin ad oggi formulate dagli Enti Locali denotando un atteggiamento oltremodo cieco del Legislatore che ha inteso, “proseguire con l’ennesima legge che non solo non apporterà alcun vantaggio, nemmeno in termini economici, al Paese ma che peggiorerà lo stato attuale delle nostre realtà locali. Del resto le Province, in attesa della loro definitiva abolizione, non solo saranno pesantemente depotenziate delle loro funzioni specifiche con i conseguenti gravi danni alla gestione territoriale, ma con la loro trasformazione in Enti di Secondo Livello, si decreta oggi unicamente la morte di una parte della democrazia italiana, in cui non saranno più i cittadini ad essere direttamente e liberamente chiamati a scegliere i propri amministratori, calati invece con la riforma dall’alto e forse più attenti alle istanze delle grandi realtà rispetto alle piccole che difficilmente, così per come formulata la norma, riusciranno ad essere presenti nei nuovi consigli provinciali”.
Conclude il Presidente, “Dispiace ma davvero questa non era la riforma che ci si aspettava e che si auspicava nell’interesse unico e primario dei cittadini, noi come Provincia di Latina, non siamo mai stati spettatori inconsapevoli delle altrui scelte ed anche questa volta, laddove se ne ravvisi la possibilità, non ci sottrarremo per la tutela, nelle opportune sedi, degli interessi diffusi della nostra collettività pontina.

Rispondi alla discussione

Ultime notizie

Facebook