sabato 26 Novembre 2022,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Il Comune di Terracina, furbissimo, si prende la Via Provinciale Badino, il Ponte spallato sul Sisto pagando il noleggio e ricostruendolo a spese della comunità. Perchè!

scritto da Redazione
Il Comune di Terracina, furbissimo, si prende la Via Provinciale Badino, il Ponte spallato sul Sisto pagando il noleggio e ricostruendolo a spese della comunità. Perchè!

Mentre quella volpe dell’ex sindaco oggi a Bruxelles e gli altrettanti volpini consiglieri comunali della sua ex maggioranza, hanno acquisito al patrimonio del Comune di Terracina la Strada Provinciale Badino, l’annesso ponte “Pantani” sul Fiume Sisto, con il pagamento in migliaia di euro l’anno del ponte in ferro (in affitto), per poi ricostruirlo a spese della comunità terracinese, a Fondi il Consiglio comunale, ieri, ha votato il ritorno della Via Diversivo Acquachiara, incluso il Ponte Selce e la Rotonda con Viale Piemonte, alla Provincia di Latina, con la richiesta di impegnare al più presto lo stanziamento di 1 milione e 600 mila euro per la loro messa in sicurezza.

Adesso, le domande che ci poniamo sono nell’ordine: a Terracina a chi serviva veramente l’operazione che si è determina per tale e onerosa acquisizione?

Perchè queste proprietà pubbliche non sono state fatte rimanere in capo alla Provincia di Latina?

E’ stato un vero affarone?

Si ritiene di no!

Anzi, è un salasso economico di portata biblica, una super intelligente furbata che rimarrà scritta a caratteri cubitali e in oro negli annales della storia più buia della Città di Terracina.

I commenti non sono chiusi.

Facebook