venerdì 19 Luglio 2024,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Gaeta. La deliberazione di giunta n. 143: Un colpo ai diritti dei lavoratori stagionali

scritto da Redazione
Gaeta. La deliberazione di giunta n. 143: Un colpo ai diritti dei lavoratori stagionali

L’Assemblea Popolare “Difendi Gaeta” esprime la propria ferma opposizione alla deliberazione di giunta n. 143 del 19 giugno 2024, che introduce nuove linee guida per il rinnovo delle concessioni balneari.

Riteniamo che questa delibera rappresenti un grave passo indietro nella tutela dei diritti dei lavoratori stagionali, già esposti a condizioni di lavoro precarie e sfruttamento.

Le nuove linee guida assegnano punteggi ai partecipanti al bando basandosi su vari criteri, tra cui quello che garantisce gli attuali concessionari. In particolare, viene favorito chi detiene la concessione da almeno cinque anni e dichiara di non avere altre fonti di reddito. Questa clausola, che apparentemente sembra giusta, viene sistematicamente aggirata attraverso l’intestazione di proprietà ad altri membri della famiglia, come i nipoti, permettendo ai concessionari di mantenere il controllo delle spiagge senza migliorare le condizioni lavorative.

Ciò che riteniamo più assurdo e inaccettabile è che tra i criteri di assegnazione non vi sia alcuna voce che riguardi la ricaduta occupazionale o il rispetto della dignità dei lavoratori stagionali, indipendentemente da chi sia il concessionario. È imperativo che le politiche locali includano misure per assicurare condizioni di lavoro giuste e dignitose per tutti i lavoratori, specialmente per coloro che sono fondamentali per l’industria turistica estiva della nostra città.

L’Assemblea Popolare “Difendi Gaeta” chiede con forza che la delibera venga rivista e modificata per includere criteri che valorizzino non solo l’esperienza e l’anzianità dei concessionari, ma soprattutto il loro impegno nel garantire condizioni di lavoro rispettose dei diritti dei lavoratori. È necessario premiare coloro che offrono contratti regolari, salari equi e condizioni di lavoro sicure e dignitose.

Invitiamo tutti i cittadini di Gaeta a unirsi a noi nel chiedere un cambiamento. Non possiamo permettere che le nostre spiagge, simbolo di bellezza e accoglienza, siano luoghi di sfruttamento e ingiustizia. Dobbiamo lavorare insieme per un futuro in cui il turismo sia sinonimo di sviluppo sostenibile e rispetto per tutti.

Per ulteriori informazioni e per sostenere la nostra causa, vi invitiamo a contattarci o a partecipare alle nostre prossime assemblee pubbliche.

 

Assemblea Popolare “Difendi Gaeta

I commenti non sono chiusi.

Facebook