sabato 28 Novembre 2020,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Formia. “Il PD ha deciso di prolungare l’agonia di Bartolomeo”

scritto da Redazione
Formia. “Il PD ha deciso di prolungare l’agonia di Bartolomeo”

Apprendiamo dai comunicati stampa e dai documenti politici ufficiali che il PD locale e provinciale hanno  deciso di prolungare l’agonia politica e amministrativa della Giunta Bartolomeo e quindi della città di Formia. Il PD parla di rimettere insieme i cocci di una maggioranza lacerata nonché  di “ripartenza politica del Partito” riproponendo i vecchi  e stanchi “ritornelli politici” riguardanti in particolare  il Piano Regolatore Generale, il Piano della Mobilità e cosi via dicendo.
Si tratta di argomenti stantii, sempre annunciati e mai realizzati, per i quali  fino ad ora,sono serviti soltanto per favorire architetti e tecnici esterni amici di partito, con parcelle costosissime che meriterebbero davvero una  seria  verifica  amministrativa e  contabile da  parte degli organi preposti al controllo della spesa pubblica.
Infatti, afferma D’Arco, stiamo parlando  di progetti e relativi  incarichi professionali  molto esosi già conferiti e pagati in passato (almeno  4 volte o 5  volte) senza ottenere alcun risultato concreto a discapito della città e delle casse comunali. Su questi  motivi politici  e per  progetti, mai realizzati in oltre 20 anni di amministrazione di centro-sinistra, il PD locale e provinciale hanno dunque confermato “nuovamente” la fiducia al Sindaco e all’Amministrazione in carica.
A fronte di questo scenario allarmante anche un dilettante della politica capirebbe benissimo che siamo di fronte  ad un partito allo sbando, privo di idee e senza progetti davvero credibili  e innovativi per la città.
La verità vera  è che questa Amministrazione è già clamorosamente fallita e che il Partito Democratico e l’effetto Renzi, “Rottamazione  e rinnovamento”, qui a Formia non son mai arrivati e non si intravvede, ancora oggi, nemmeno l’ombra!
A guidare il Partito e l’Amministrazione comunale  da oltre 40 anni, conclude D’Arco, sono sempre gli stessi (Carta-Bartolomeo) a svolgere furbescamente, di comune accordo, “il gioco delle parti“ attraverso il quale hanno sempre impedito e stoppato ogni tentativo di rinnovamento politico e generazionale a discapito della città e dello stesso Partito Democratico;  qui a Formia mai nato per davvero.

 Silvio D’Arco

Rispondi alla discussione

Facebook