giovedì 25 Febbraio 2021,

Interventi

Ξ Commenta la notizia

Formia. 5 Stelle e Caponnetto per l’isitituzione di un Distretto di Polizia

scritto da Redazione
Formia. 5 Stelle e Caponnetto per l’isitituzione di un Distretto di Polizia

Quella che segue è la lettera dell’associazione nazionale antimafia che loda l’iniziativa del Movimento 5 Stelle per essere stata l’unica lista che ha proposto l’istituzione del Distretto di Polizia nella nostra città.
La riportiamo integralmente a beneficio dei lettori.

Il Movimento 5 Stelle di Formia fa propria la proposta dell’Associazione Caponnetto di istituire in quella città un Distretto di Polizia.
Ci ha fatto un immenso piacere apprendere che il Movimento 5 Stelle di Formia ha ripreso e fatta propria, nel suo programma elettorale per le imminenti elezioni amministrative, la proposta dell’Associazione Caponnetto di trasformare il Commissariato della Polizia di Stato di quella città in Distretto di Polizia.
Un salto di qualità, se tale proposta venisse accolta dagli organismi istituzionali centrali competenti, oltre che il potenziamento di un presidio di polizia su un territorio, qual’è il sud pontino dove è appunto collocata Formia, fortemente infiltrato dalla camorra, dagli eredi dell’ex banda della Magliana, dalla ‘ndrangheta e da cosa nostra.
Salto di qualità perché il Distretto è comandato da un 1° Dirigente e non da un v. questore, com’è un Commissariato, e, poi, un potenziamento degli organici con l’utilizzazione al meglio delle risorse sparse ora sullo stesso territorio e mal utilizzate e con l’istituzione di una sezione staccata della Squadra Mobile di Latina, come ha già fatto la Guardia di Finanza che ha istituito a Formia un Gruppo provinciale.
Polizia di Stato e Carabinieri in provincia di Latina e particolarmente nel sud della provincia, dove si accentrano per lo più la maggior parte dei capitali mafiosi, soffrono di una carenza endemica di personale specializzato in indagini di carattere economico e finanziario.
E ciò è estremamente grave perché le mafie oggi sono IMPRESA e, quindi, ECONOMIA e non solo un fenomeno da affrontare con un’ottica obsoleta da ordine pubblico.
Se veramente, quindi, vogliamo cominciare a combattere una lotta efficace alle mafie, bisogna qualificare tutto l’impianto investigativo pontino.
Altrimenti sono tutte chiacchiere al vento.
Sarebbe bello se gli amici del M5S formiani impegnassero i loro parlamentari a fare gli opportuni passi presso il Ministero dell’Interno perché tale proposta venga accolta al più presto.

Associazione contro le illegalità e le mafie “Antonino Caponnetto”.

Nota  a margine: domenica 19 maggio sarà presente a Formia il deputato Alessandro Di Battista. Impegneremo il deputato Di Battista e il gruppo parlamentare del M5S sulla proposta dell’associazione antimafia.

a cura di Delio Fantasia

Rispondi alla discussione

Facebook