giovedì 01 Dicembre 2022,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Fondi. Divenire. Scorrere senza fine

scritto da Redazione
Fondi. Divenire. Scorrere senza fine

E’ un principio opposto a quello dell’essere, quando percepito come perennemente immobile ed immutabile; un concetto già discusso negli albori del pensiero greco, quando all’Eleatismo si contrappose la dottrina della Scuola Eraclitea: “Panta rei” (tutto scorre), “Tutta la realtà del mondo non è che un perenne divenire”.
Per Aristotele, invece, il divenire è un mutamento della vita e, secondo Hegel, la vita stessa è in incessante evoluzione: il divenire che dal nulla arriva, la sua prima negazione filosofica, e nel nulla può finire.
Così, i lavori di Ana Biolchini e Flaminia Mantegazza, ballano, insieme, la danza delle mutazioni dell’esistenza.
Ana e il ciclo della vita: un circolo continuo, dove l’acqua, come seme, ci unisce quali esseri viventi.
Flaminia, invece, riesce a sentire e comprendere la storia vissuta dalla carta, che lavora, trasformandola in concetti immateriali.
Entrambe creano lavori di potente contenuto simbolico, che si intrecciano tra loro e ci raccontano come il mondo, instabile per natura, possa, in ogni momento, scuotere le nostre fragili vite.

Dal 23/07/2022 allo 05/08/2022 saranno in mostra gli ultimi lavori di Ana Biolchini e Flavia Mantegazza, nella suggestiva Chiesa di San Martino, Fondi (LT).
Questa sarà la preview della Mostra collettiva “Carta per un’arte sostenibile”, che si terrà a settembre, nei meravigliosi spazi espositivi del quartiere della Giudea, sempre qui a Fondi (LT).
A cura dell’artista Luciana Pretta e della dottoressa Marianna Coscione, de Il Pavone Libreria.

I commenti non sono chiusi.

Facebook