domenica 03 Dicembre 2023,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi. Aiuole a cura di imprenditori e cittadini: assegnati 9 spazi verdi

scritto da Redazione
Fondi. Aiuole a cura di imprenditori e cittadini: assegnati 9 spazi verdi

Prosegue il percorso intrapreso dal settore Ambiente del Comune di Fondi per “dare in adozione” le aiuole della città. Nove in totale le aree già assegnate a privati che, in cambio di pubblicità e offrendo un prezioso servizio alla collettività, renderanno gli angoli urbani più green, decorosi e attraenti.

La Contract Srl e Ciaravolo si occuperanno, rispettivamente, dell’ovale e dell’aiuola prospiciente all’attività di Piazza IV Novembre, Lumada Srl si prenderà cura dei giardini di Piazza Rinascimento mentre la Italfrutta di Manno Srl metterà a nuovo le aree verdi di via Diversivo Acquachiara in prossimità della sede aziendale.

A poca distanza sarà la Franco Orobello Srl a dare un volto più fiorito e colorato alla rotatoria del Mof mentre Adele Vitale si occuperà della vegetazione lungo la Flacca, dal civico 923 al civico 879.

Pubblicità green anche per il ristorante Ippocampo che curerà, in termini di verde, fiori e piantine, l’accesso al mare di via Ponte Baratta. Compito importante in cambio di visibilità per l’impresa edile Marco Catena al quale è stato affidato l’incrocio di Ponte Selce. Il Campeggio Holiday curerà, infine, gli spazi verdi di via Ponte Baratta.

«Siamo orgogliosi che tanti cittadini e imprenditori – commentano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore alle Attività Produttive e al Verde Pubblico Stefania Stravato – abbiano inteso la validità dell’iniziativa contribuendo a migliorare l’aspetto degli accessi al mare, delle porte cittadine e degli angoli più frequentati».

«Ci teniamo a precisare – aggiungono l’assessore all’Ambiente Fabrizio Macaro e il presidente dell’omologa commissione Raffaele Gagliardi – che si tratta di un bando aperto e che chiunque volesse prendersi cura di un’aiuola urbana non assegnata può rivolgersi all’ufficio Ambiente per avviare le procedure».

L’avviso pubblico denominato “VogliAMO più verde” è infatti aperto a Enti, ditte, privati cittadini o a chiunque fosse interessato ad effettuare, a proprie spese, la manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree destinate ad aiuola del territorio fondano. L’accordo, secondo una formula già largamente sperimentata, prevede la possibilità di promuovere, tramite apposita cartellonistica, il logo dello sponsor. A doppio senso il vantaggio: da una parte le attività commerciali hanno la possibilità di usufruire di una vetrina green negli angoli più frequentati e suggestivi del centro e del litorale, dall’altra la città ne guadagna in decoro e attrattività senza aggravio di costi sulla collettività.

Oltre alla possibilità di proporre nuove aiuole da “adottare” che non siano state inserite nell’avviso pubblico, restano inoltre 16 spazi ancora non assegnati:

  • Capratica;
  • Tumulito – Accesso mare;
  • Giardino Padre Pio;
  • Via Igino Cardinale (progetto Ossigeno);
  • Via Gavio Nauta (progetto Ossigeno);
  • Piazzale delle Regioni (progetto Ossigeno);
  • Parcheggio Cimitero;
  • P.za Marcello Di Vito;
  • Area verde adiacente campo esterno “Aspri”;
  • Aree antistanti le Scuole con presenza di aiuole;
  • Area antistante Ospedale “S. Giovanni di Dio”;
  • Area Stazione FF SS;
  • Area P.za Porta Vescovo; 20. Aiuole P.za Municipio;
  • Aiuole P.za Unità d’Italia;
  • Anfiteatro;
  • Via Stazione -Aree verdi Centro Multimediale “D. D. di Sarra”

 

I commenti non sono chiusi.

Facebook