sabato 26 Novembre 2022,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Festa dell’Olio, “Dalla terra alla mensa”: origini, storia, riti, miti, spiritualità e i segreti dell’olio, dell’ulivo e dei suoi derivati.  

scritto da Redazione
Festa dell’Olio, “Dalla terra alla mensa”:  origini, storia, riti, miti, spiritualità e i segreti dell’olio, dell’ulivo e dei suoi derivati.   

Sabato 22 e domenica 23 ottobre, il Borgo di Fossanova, l’Abbazia e i suoi luoghi, saranno ancora una volta protagonisti di una delle più suggestive manifestazioni dell’autunno laziale: “Dalla terra alla mensa”, la Festa dell’olio organizzata dalla Federazione Regionale Manifestazioni Storiche del Lazio la cui Presidenza è affidata a Don Rodolfo Baldazzi, realizzata con il contributo della Regione Lazio e il patrocinio del Comune di Priverno.

Fra profumi, parole, musica, spettacoli, cucina e cultura, al centro della kermesse le eccellenze del territorio in mostra per una due giorni tutta da gustare.

Il titolo della festa ” Dalla terra alla Mensa ” fa riferimento ad un interessante connubio tra cultura, storia, tradizioni, gastronomia con particolare attenzione alle diverse tipologie dell’olio del Lazio, proposte dai diversi produttori regionali.

L’inaugurazione avrà luogo sabato 22 mattina alle ore 10,00 con la “Mostra mercato olio e derivati”, stand food and drink, a seguire la “Mostra sui Costumi Storici” delle diverse città Rievocative del Lazio, presso l’Infermeria dei Conversi e ancora, la tavola rotonda tenuta da relatori di noto spessore, “storia, cultura, spiritualità, costumi, dell’ulivo e i suoi derivati” presso gli spazi del Refettorio dell’Abbazia di Fossanova.

Nel corso della giornata, tra degustazioni guidate e informate, i partecipanti potranno usufruire di minicorsi all’assaggio con rilascio di attestato, a cura del Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina Capol .

La manifestazione, colorata da animazione e spettacoli itineranti, danzatori, figuranti delle diverse città del Lazio a rappresentare le rispettive rievocazioni storiche, sbandieratori, artisti di strada, spadaccini, tramonterà con gli spettacoli teatrali, “Compagnia Piccolo Nuovo Teatro Bastia Umbra” e lo spettacolo di Teatro e Danza “Olio tra miti e riti”.

Domenica 23 ottobre, dalle ore 10,00, a sfilare nel borgo, le “Ricostruzioni storico rievocative”, quadri viventi con performance che originano le manifestazioni storiche delle Associazioni federate.

 

I commenti non sono chiusi.

Facebook