sabato 13 Agosto 2022,

News

Ξ Commenta la notizia

“Diamo luce alla solidarietà”: il Castello di Fondi si illumina di verde

scritto da Redazione
“Diamo luce alla solidarietà”: il Castello di Fondi si illumina di verde

Anche il Comune di Fondi aderisce alla campagna “Diamo Luce alla solidarietà” promossa dal quotidiano Avvenire, tra i primi organi di stampa a denunciare l’emergenza umanitaria tra Bielorussia e Polonia. In quella zona, ai confini d’Europa, molti abitanti stanno infatti lasciando una luce verde alla finestra per indicare ai migranti, soli, affamati e al gelo, che in quelle abitazioni potranno trovare un rifugio sicuro per la notte, un pasto caldo e una persona amica. Tra le persone intrappolate tra Bielorussia e Polonia, assieme alle rispettive famiglie, anche tanti bambini, spesso allontanati dal confine europeo con azioni violente come l’utilizzo di cannoni ad acqua, granate stordenti e gas lacrimogeni.

Con una delibera approvata dalla giunta ieri pomeriggio, il Comune di Fondi, su proposta dell’Associazione Culturale Vittorio Bachelet – Arcidiocesi di Gaeta, ha quindi deciso di sposare l’iniziativa di sensibilizzazione #lanterneverdi e di illuminare il Castello di Fondi di verde.

La campagna si propone di richiamare l’attenzione della cittadinanza e di destare le coscienze di chi, geograficamente lontano, non è a conoscenza dell’emergenza umanitaria che si sta consumando tra l’indifferenza e l’immobilismo di molti. L’intento è quello di avviare un domino di accensioni, che travalicando muri e indifferenza, sia in grado di attraversare trasversalmente l’Europa, con particolare incidenza nei luoghi e nei contesti simbolo della cultura dell’accoglienza e della solidarietà.

«Restiamo umani – è l’appello del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e dell’assessore ai Servizi Sociali Sonia Notarberardino – in questo momento di grande crisi e difficoltà al livello internazionale, c’è bisogno di far emergere tutta la nostra sensibilità, di aiutare chi soffre, di essere accoglienti e di lottare per i diritti umani e, in particolar modo, dei bambini che rappresentano il futuro del nostro pianeta». Questo il motivo per cui da venerdì 4 a venerdì 11 febbraio, per una settimana, il simbolo della città sarà illuminato di verde.

 

I commenti non sono chiusi.

Facebook