lunedì 28 settembre 2020,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Cori: “La cultura, la musica e il folklore del Messico in scena”

scritto da Redazione
Cori: “La cultura, la musica e il folklore del Messico in scena”

Al LATIUM FESTIVAL 2020, sabato 8 Agosto, presso il Complesso Monumentale di Sant’Oliva, con inizio alle ore 18:30, si esibirà il noto gruppo “MARIACHI ROMATITLÁN” del MESSICO.

Impegnato nella conservazione e diffusione della tradizione folkloristica messicana, il gruppo si forma nel 1983 e da allora svolge un’intensa attività non solo come interprete dello stile Mariachi, ma anche nella ricerca di brani tradizionali e attuali di questo genere popolare messicano, così conosciuto e diffuso a livello mondiale.

Da allora, oltre agli spettacoli realizzati in tutte le più importanti città d´Italia e alla partecipazione a noti festival internazionali come quello di Spoleto, il gruppo ha realizzato un’attività tesa alla promozione della cultura messicana collaborando con enti pubblici e privati italiani nonché europei.

A tal proposito, ha tenuto diverse tournée in Francia, Svizzera, Grecia, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro e Ucraina, e fuori dall’Europa, in Iraq e Algeria.

Più volte ha partecipato in Messico al festival internazionale del Mariachi, che si svolge nella città di Guadalajara, capoluogo della regione di Jalisco, ed è intervenuto a trasmissioni televisive di reti private e della RAI, riscuotendo ampio successo.

Collabora stabilmente con le Ambasciate del Messico in Italia, in Grecia e presso la Santa Sede, e negli ultimi anni con numerose altre Ambasciate messicane in Europa proprio per diffondere le tradizioni popolari identificative del paese. Nelle sue performance, il complesso si esibisce anche accompagnato dal suo gruppo di ballo presentando diversi quadri di danza folkloristica messicana.

Lo spettacolo dei Mariachi sarà presentato al pubblico nel rispetto della normativa statale per la presentazione dello spettacolo dal vivo che ha come finalità il contenimento del COVID-19.

 

 

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+