sabato 27 Febbraio 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Cori. Green party a Giulianello

scritto da Redazione
Cori. Green party a Giulianello

Una grande festa all’insegna dell’ambientalismo e della multiculturalità organizzata dall’Associazione Culturale «Chi Dice Donna» e dal Circolo Legambiente «Cora Viridis», con la collaborazione de «Il Grido». L’appuntamento al Parco della Fontanaccia di Giulianello è per domani pomeriggio, venerdì 28 giugno, dalle ore 15. Ancora una volta saranno protagonisti gli studenti delle scuole locali, che hanno partecipato al concorso «Come immagini il tuo parco». Tante le idee presentate sul futuro di questo parco ripulito la scorsa settimana da volontari cittadini, anche stranieri, e dai soci delle tre associazioni suddette. Tra queste verranno premiati i migliori elaborati. Il baratto per i bambini, il teatrino in lingua francese e la merenda multietnica faranno da cornice ad un pomeriggio ricco di giochi ed intrattenimento.
Si tratta della prima area verde pubblica di Giulianello presa in carico dall’associazionismo locale nell’ambito del progetto «Co-gestire verde». «Chi Dice Donna» e «Il Grido» hanno aderito al protocollo d’intesa ideato e promosso da «Cora Viridis» e accolto dall’Assessorato all’Arredo Urbano. Un accordo tra Ente e Legambiente che prevede l’affidamento delle aree verdi urbane in cogestione alle associazioni locali che ne fanno richiesta. Esse si occuperanno principalmente della loro cura e manutenzione ordinaria sotto la supervisione del Comune.
Un’iniziativa che punta a promuovere la riscoperta, valorizzazione e riqualificazione delle aree verdi della città stimolando la partecipazione attiva della società civile nella gestione, conservazione e fruizione degli spazi verdi, quali fondamentali luoghi di socializzazione ed elementi per uno sviluppo sostenibile e durevole, oltre che elementi qualificanti del tessuto e dell’arredo urbano. Le eventuali risorse risparmiate sulla manutenzione del verde pubblico verranno reinvestite per l’ambiente ed il sociale sulla base di scelte e strategie condivise tra l’Amministrazione, Legambiente e le altre associazioni, attivando un processo partecipativo e di collaborazione che vede protagonisti i cittadini e le istituzioni.

Rispondi alla discussione

Facebook