mercoledì 03 Marzo 2021,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Cisterna. Merolla VS Del Prete

scritto da Redazione
Cisterna. Merolla VS Del Prete

Alle critiche mosse al sindaco dal consigliere della Lista Merolla, Gianluca Del Prete, su progetti ed iniziative definite “morte” o “bufale”, il primo cittadino replica elencando quanto già realizzato o per realizzare e contrattacca lamentando l’assenza di proposte e soluzioni alternative ai problemi della città.
«Come accade spesso, si è capaci solo a produrre parole, accuse e polemiche senza comprendere il senso di ciò che si dice – esordisce il Sindaco Merolla – talmente presi a cercare a tutti i costi ciò che non va, non ci si accorge che si sta dicendo l’esatto contrario della verità.
Certo si può fare sempre meglio e di più, ma va anche detto che questa amministrazione, nonostante tutte le avversità, ha ben operato.
Voglio ricordare all’amico Del Prete, per entrare nel merito di quanto da lui affermato, che il progetto delle cosiddette “buche” è stato avviato dalla passata amministrazione, la stessa che ha visto il blocco dei lavori. Il sottoscritto, fin dal primo giorno del suo insediamento, si è impegnato affinché si trovasse una soluzione consona per la città, senza creare ulteriori danni. Non mi pare che mi siano arrivate proposte in merito, non mi sembra che si sono impegnati per indicare soluzioni.
Per quanto riguarda il Fondo di Solidarietà, a detta di Del Prete “miseramente naufragato” ed i cui “soldi non arriveranno”, la graduatoria è stata pubblicata e dopo gli eventuali ricorsi procederemo all’erogazione dei contributi.
Circa i PLUS, di cui con mio rammarico ne sento parlare in negativo, si tratta della riqualificazione della nostra città. Un progetto avviato e che si sta concretizzando. La riqualificazione di Piazza San Pietro ne è la prova, come l’assegnazione dei lavori per la ristrutturazione della corte interna di Palazzo Caetani, la pubblicazione del bando per l’acquisto di tre autobus a trazione elettrica. Grazie al bando per gli incentivi in favore delle attività commerciali e piccoli imprenditori del centro storico, già tre progetti sono stati ritenuti idonei al finanziamento, e nei prossimi giorni saranno pubblicate le gare per i due parcheggi con copertura fotovoltaica e per la pista ciclabile nel centro città.
Voglio ricordare che la politica è impegno nell’amministrazione e, anche se all’opposizione, significa avanzare proposte, presentare progetti o comunque contribuire alla crescita della città.
Non essere d’accordo con questa amministrazione non significa parlare solo in maniera negativa ma, secondo la mia modesta esperienza, significa fare una critica costruttiva, avere una concreta proposta alternativa, avere la capacità di stimolare e condurre l’azione politica in maniera serena e produttiva.
Infine mi si permetta un pizzico di delusione perché fino ad oggi, da tutti coloro che mi hanno accusato in qualsiasi forma, non ho mai ricevuto proposte concrete sia come sindaco ma ancor peggio in Consiglio comunale».

Rispondi alla discussione

Facebook