venerdì 02 Giugno 2023,

News

Ξ Commenta la notizia

Cassino: non declassate il distaccamento dei Vigili del Fuoco

scritto da Redazione
Cassino: non declassate il distaccamento dei Vigili del Fuoco

Ho inviato una lettera al sottosegretario di Stato Giampiero Bocci del ministero dell’Interno, per sottoporre anche alla sua attenzione la questione del declassamento del distaccamento dei vigili del fuoco sede di Cassino“. Lo dichiara in una nota Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio.
Tale questione, infatti– prosegue la nota – investe il territorio del sud della Provincia di Frosinone ed è sicuramente necessario un ravvedimento tempestivo al fine di evitare gravi disagi per i cittadini. Ho fatto presente a Bocci che il distaccamento dista 54 km dalla sede Centrale ubicata a Frosinone e 45 km dal distaccamento di Sora. Attualmente il personale per turno è di n. 9 unità per un totale di 36. A tali unità vanno tolte sistematicamente 1 unità in ferie ed 1 unità in riposo programmato. Pertanto giornalmente restano 7 unità operative, che compongono una squadra da 5 unità; le restanti (1 o 2), quando presenti in considerazione delle inevitabili assenze per malattia, assicurano la copertura dei mezzi di supporto (autoscala, autobotte o autogrù).
In caso di intervento complesso, che preveda oltre al mezzo di soccorso primario (autopompa serbatoio APS) anche quello di supporto, la sede di servizio resta peraltro incustodita. La competenza territoriale del distaccamento di Cassino comprende 26 comuni per un totale di circa 115.000 abitanti. Sul territorio, particolarmente montuoso con vaste zone boschive, vi è la presenza di insediamenti di numerosi complessi industriali, tra i quali l’importante e vasto stabilimento FCA di Piedimonte S. Germano, oltre alle numerose aziende satelliti. Insistono sul territorio importanti arterie stradali, un tratto di circa 60 km dell’autostrada A1 e un tratto di oltre 40 km tra la SR 509 e la SR 630.
In merito al numero di interventi effettuati, la media annuale negli ultimi cinque anni è di 1653, così suddivisi: 1590 per l’anno 2010, 1807 per l’anno 2011, 1667 per l’anno 2012, 1649 per l’anno 2013, 1554 per l’anno 2014 e 1685 per l’anno corrente 2015. Ho sottolineato, inoltre che con il DM_ prot 100 del 3-08-2015 Ripartizione territoriale dotazioni organiche CNVVF, a firma del Capo del Corpo Nazionale VVF, al distaccamento di Cassino è stata attribuita la classificazione SD3 – Sede monopartenza senza mezzi di supporto, con una dotazione organica nei quattro turni di solo 34 unità ( 8 unità a turno contro le attuale più 2 ad orario giornaliero). Questa classificazione determina di conseguenza la soppressione dei mezzi di supporto (autobotte ABP, autoscala AS o autogrù AG) prevista solo per la classificazione SD4. Pertanto, in caso di necessità, tali mezzi di supporto dovranno giungere dalla sede Centrale del Comando provinciale VVF di Frosinone, con lunghi ed inaccettabili tempi di attesa per i cittadini (in caso di utilizzo dell’autogrù non meno di 1 ora). E’ pertanto necessario che il distaccamento di Cassino venga urgentemente riclassificato SD4, con una dotazione organica di 46 unità, per continuare a garantire efficienza piena negli interventi, con l’utilizzo di tutti i mezzi di supporto a disposizione del distaccamento“.

Rispondi alla discussione

Facebook