lunedì 21 ottobre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Welfare e contrattazione di secondo livello

scritto da Redazione
Welfare e contrattazione di secondo livello

È terminato il primo ciclo di convegni da parte dell’Unione Artigiani Italiani sul tema del welfare e contrattazione di secondo livello con le tappe di Latina (1 Ottobre) e Fondi (3 Ottobre). Un tema importante ma poco conosciuto che la Uai sta cercando di portare alla luce perché in grado di creare vantaggi a lavoratori e azienda. Nel corso dei due convegni sono stati incontrati commercialisti, lavoratori e imprese ai quali è stato possibile illustrare il significato più profondo e cosa vuol dire attuare il welfare all’interno delle aziende. Ad illustrare nel dettaglio la normativa, attraverso l’utilizzo di slides, è stato il presidente della Federazione Nazionale dei Giovani Imprenditori della Uai Cosimo Damiano Carlucci che ha risposto, nel question time, alle domande della platea. E’ stato sottolineato come il welfare consenta di recuperare il gap di produttività del nostro Paese rispetto ai principali concorrenti, collegando gli eventuali incrementi salariali all’andamento della produttività reale prodotta nei diversi luoghi di lavoro e limiti l’effetto “cuneo fiscale” su tali incrementi attraverso la detassazione totale da un lato per il lavoratore e dall’altro la decontribuzione, a vantaggio dell’Impresa, allargando il paniere di beni e servizi che non contribuiscono a formare il reddito da lavoro dipendente, così come indicato dalle varie circolari dell’Agenzia delle Entrate. I convegni sono stati organizzati in collaborazione con l’ordine dei Commercialisti e il suo presidente Efrem Romagnoli ed ha consentito ai professionisti partecipanti di acquisire crediti formativi. Padroni di casa il dirigente generale della Uai Giuseppe Zannetti e il presidente Gabriele Tullio che hanno ospitato interessanti interventi dei rappresentanti sindacali di Confintesa e Confail. Hanno portato i loro saluti il presidente della commissione attività produttive di Latina Marco Capuccio, il sindaco di Fondi Salvatore De Meo e il responsabile locale della Uai a Fondi Antonio Alicandro. L’impegno dell’Unione Artigiani Italiani andrà avanti con altri convegni previsti nel mese di Ottobre in provincia di Frosinone per far conoscere alla più ampia platea possibile le grandi opportunità che lo strumento welfare mette a disposizione del mondo del lavoro italiano.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+