giovedì 21 novembre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Valletta di Borghi di Latina, aderisce a Noi Con Salvini

scritto da Redazione
Valletta di Borghi di Latina, aderisce a Noi Con Salvini

Contribuire a far crescere il movimento apportando la mia lunga esperienza maturata negli anni a contatto con i territori periferici
Aderisco al progetto di Matteo Salvini – dichiara Valletta – perché è l’unico leader politico nazionale che sta mostrando un’attenzione concreta verso il mondo dell’agricoltura soprattutto nei riguardi di quelle piccole e medie imprese che non hanno voce e spesso poco tutelate dalle organizzazioni di categoria. Un movimento quello di Noi con Salvini legato all’identità, ai territori, alle potenzialità e alla valorizzazione delle attività agroalimentari che costituiscono vocazione e patrimonio del nostro territorio rurale.
Mi riconosco nelle battaglie di Matteo Salvini a tutela della famiglia naturale – continua Valletta – bisogna impostare in modo chiaro e puntuale delle politiche sociali che hanno come colonna portante il sostegno alla famiglia tradizionale, considerata come vero nucleo sociale di molteplice funzione: educativa, di protezione, di supporto, di sostegno.
Mi candido al Consiglio Comunale di Latina partendo dal presupposto che sono molte le tematiche che meritano considerazione ed impegno politico ma voglio partire da quei problemi che più di ogni altra cosa affliggono i borghi, le frazioni e le periferie della nostra Città.
SERVITÙ-RISTORO
Diversi i territori su cui gravano servitù a compenso delle quali il Comune ha sempre gestito somme di denaro a titolo di ristoro, somme però che sono state sistematicamente dirottate verso altre aree della città. Queste disponibilità devono rimanere sui territori che le generano a vanno usate per tutte quelle attività che producono benefici ai cittadini, alle strutture pubbliche e alle infrastrutture locali. Soprattutto in virtù dei vari contesti di sfacelo, abbandono e degrado che regnano incontrastati ai margini del capoluogo.
MANUTENZIONE DELLE SCUOLE
In questi ultimi mesi molti sono stati i cittadini e genitori che si sono prodigati per la pulizia e la manutenzione dei plessi scolastici: taglio dell’erba, pulizia dei giardini e tinteggiature delle aule sono la dimostrazione di come i cittadini con spiccato senso civico e di responsabilità, siano operosi e attivi al fine di fornire ai bambini luoghi decorosi e sicuri.
Ma i cittadini sono anche contribuenti e vorrebbero sia il Comune, in quanto organo preposto nella maggior parte delle situazioni, a provvedere in tempi utili ad effettuare pulizie e manutenzioni. La scorsa amministrazione ha portato la pressione fiscale al massimo, è possibile che oltre a pagare le tasse i cittadini devono sostituirsi all’ente locale per produrre quei minimi risultati di decoro urbano e incolumità pubblica?
SICUREZZA
C’è grande preoccupazione e allarme sociale generato nei cittadini dal crescente numero di furti nei borghi e nelle periferie. Che fine hanno fatto i progetti di video sorveglianza dei borghi e le cifre stanziate a tal proposito? Questi luoghi necessitano di una presenza delle forze dell’ordine più capillare sul territorio in maniera da arginare e contrastare una situazione ormai insostenibile; contestualmente si ritiene necessario, se non indispensabile, rafforzare l’attività investigativa tesa ad identificare i responsabili e prevenire ulteriori attività criminose.
AL KARAMA
Da sempre argomento sensibile e critico, è giunto il momento che la politica se ne occupi in maniera specifica ed oculata. Il campo rom di Borgo Bainsizza rappresenta una vera e propria criticità per i residenti del borgo esasperati dal clima di insicurezza in cui da anni sono costretti a vivere. “Al Karama è una bomba sociale” in tutti i sensi e merita un’attenzione particolare. Nessun discorso razzista o qualunquista in queste parole, semplicemente una presa di coscienza di una situazione che non si riesce più a sostenere e che, per le caratteristiche che presenta, non può continuare ad andare avanti nel medesimo modo.
Bisogna intervenire al più presto con un censimento degli occupanti, un presidio fisso di guardiania per monitorare i flussi ed un programma di ripristino delle condizioni di igiene pubblica.
Tutte le istituzioni si devono far carico di questo annoso problema che grava su una porzione di territorio della Città di Latina, programmando la risoluzione definitiva con la chiusura del centro.
SERVIZI
Emerge sempre più la necessità di un concreto ragionamento sullo sviluppo dei servizi primari. Dal problema dei trasporti al collegamento fognario, dalla messa in sicurezza delle strade, alla metanizzazione di agglomerati urbani ormai altamente popolati. Servizi basilari ma che ad oggi sembrano non essere mai stati oggetto di cura e attenzione da parte di chi ha amministrato.
AMBIENTE
Bisogna porre tutta l’attenzione necessaria a preservare il nostro territorio tutelando l’ambiente, favorendo il giusto contatto con le leggi della natura, rispettando le tradizioni, infondendo un senso di giustizia su un territorio che ha già dato molto con la servitù della centrale nucleare di Borgo Sabotino e la discarica di Borgo Montello.
Azioni concrete e cooperazione – conclude Valletta – il mio intento è quello di promuovere una politica dei valori come etica, moralità, impegno e merito, ma soprattutto riportare al centro del dibattito la Politica, intesa come servizio ai cittadini. L’identità primaria di Noi Con Salvini è il territorio e non il palazzo ed ha un organizzazione di tipo orizzontale e non verticistica, con una programmazione politica fondata sulla partecipazione, l’informazione, sul confronto, sul dibattito e sulla condivisione di obiettivi comuni e di scopi operativi, tangibili e fattibili da perseguire.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+