lunedì 15 Agosto 2022,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Smontate in toto le affermazioni stampa della sindaca Tintari

scritto da Redazione
Terracina. Smontate in toto le affermazioni stampa della sindaca Tintari

In consiglio comunale vi sono 24 consiglieri, con partiti e consistenti raggruppamenti di civici nelle retrovie, ma la puntuale e documentata opposizione (senza sconti per nessuno) la costruisce, ogni giorno, solo Gabriele Subiaco di Europa Verde.

Analizziamo nel dettaglio l’intervista al Sindaco di Terracina pubblicata ieri su Latina Oggi…una carriera “folgorante”, all’ombra di Dio, Patria e Famiglia (chi non ricorda i viaggi della Meloni a Terracina a sostegno della campagna elettorale dell’attuale Sindaca?…) distrutta niente poco di meno che dalla pandemia…quello che emerge da questa intervista, che ha l’unica pecca di aver sorvolato sulle questioni più spinose che riguardano questa città, quelle che chi oggi la governa sia in maggioranza che in minoranza non vuole proprio sentire e cioè le questioni giudiziarie con le indagini, gli avvisi di garanzia, i sequestri, i rinviati a giudizio ed i processi e i disastri urbanistici figli della “Rigenerazione Urbana”: la ex Pro infantia, la Villa Adrover, la ex Corafa, l’intervento Ater alle “catacombe”, questioni sulle quali avremmo voluto sentire il parere del Primo Cittadino; dicevamo quel che emerge da questa intervista, è una completa assenza di visione e di progettualità, un vivere alla giornata, senza alcuna speranza di cambiamento, affrontando la polemica del giorno su facebook. Non è questo quello che “la gente”, come la chiama la Sindaca, si aspetta dal suo Primo Cittadino e dalla classe politica che la governa. E’ evidente che con questa classe politica, con questo livello culturale e di preparazione che la caratterizza, questa città è destinata solo a morire. Io penso che le persone “migliori” di questa città, quelle che hanno competenze ed esperienze riconosciute maturate nella loro professione e nella loro attività da poter mettere a disposizione della collettività, e ce ne sono, dovrebbero reagire, mettersi in gioco e responsabilmente cercare di risollevare le sorti di questa città. Non si può continuare ad assistere a questo disastro e a questa morte annunciata, all’eutanasia di una città, fatelo per amore di Terracina.

L’analisi dell’intervista al Sindaco:

Io ho fatto una campagna elettorale in piena pandemia”

Ma perché per gli altri che hanno fatto la campagna elettorale invece la pandemia non c’era? E in cosa l’avrebbe danneggiata la pandemia nella campagna elettorale ?..La pandemia comportò lo slittamento delle elezioni amministrative da maggio a settembre del 2020 e questo per l’allora sindaco facente funzione e candidato della coalizione di centro destra fu tutt’altro che uno svantaggio…

i nostri corridoi prima erano pieni di persone adesso sono vuoti”

Ecco io mi chiederei perché adesso i corridoi sono vuoti…probabilmente le persone sono stanche di non avere risposte dalla sua Amministrazione e non vengono neanche più…e non per paura del COVID ma per totale disillusione.

il mio unico rammarico è quello di aver perso il collegamento con i cittadini”

I cittadini si aspettano che le loro esigenze siano ascoltate e che ai loro bisogni vengano date delle risposte…questo è l’unico collegamento che può esistere tra un Sindaco ed i suoi cittadini..

Si è mai sentita coraggiosa? Si quando ho cambiato la macchina amministrativa”

Francamente non se ne è accorto nessuno di questo cambiamento epocale che ha cambiato, a suo dire, le sorti di questa Amministrazione, evidentemente è stato un atto di coraggio non compreso dai più e quindi malamente spiegato…

Dover rimpastare la Giunta invece è stato un fulmine al ciel sereno”

Mi auguro che tutta vada per il meglio all’ex assessore Marcuzzi”, “Io sono fatta così do tutta me stessa per una causa e mi metto a disposizione degli altri senza riserve, Però soffro quando non ricevo lo stesso dagli altri. A maggior ragione quando vengo attaccata ingiustamente”

Alla faccia del fulmine a ciel sereno, ricordiamo alla sindaca che ha dovuto fare quel rimpasto perché il suo Vicesindaco fu arrestato…Cosa vuole significare il Sindaco con il suo mettersi a disposizione senza riserve?…Ecco, forse nel caso specifico faceva meglio ad avercela più di qualche riserva…ne avrebbe beneficiato innanzitutto l’immagine della città…perché è evidente che il personaggio, verso il quale Lei non aveva riserve, pur di ritornare in sella per continuare la stessa “giostra” di prima è disposto con il suo manipolo a disarcionarla domani..

Comunque sia mi reputo una brava Amministratrice”

Certo, peccato che il giudizio se Lei è o non è una buona Amministratrice spetta ai suoi cittadini.

Qualcuno la esorta ad utilizzare i social.

Ecco, i social sono utili quando ci sono cose importanti da comunicare ma anche per costruire una empatia con i cittadini, mentre lei non ha poi di fatto molte notizie da comunicare e allora preferisce evitare di scrivere per paura di essere sommersa dalle critiche come appare negli ultimi tempi….

Qualcuno ha definito le pensiline di piazzale Palmacci, che ho fortemente voluto, come il pollaio di mio nonno”

Le pensiline, gli studenti ed i pendolari le aspettavano da anni per ripararsi dalla pioggia in inverno e dal sole d’estate…Lei le avrà anche fortemente volute…, ma francamente dopo anni d’attesa ci aspettavamo qualcosa in più di una banale copertura con dozzinali pannelli di isopan…

Capitolo Monte Cucca..il cantiere sta andando avanti per ristabilire la tratta. In Regione siamo nell’elenco per ottenere i finanziamenti”

E’ dal 2012 che andiamo avanti con questa storia imbarazzante… I Lavori in corso, di competenza regionale, affidati al Comune di Terracina, sono per la messa in sicurezza di Monte Cucca per il rischio idrogeologico e la sicurezza delle persone e delle case. Per riaprire la tratta Signor Sindaco occorre ben altro… e ad oggi dopo 10 anni non esiste nessun progetto, nessun crono programma, nessuna valutazione economica complessiva e nessun finanziamento per completare il tutto. I cittadini vorrebbero delle risposte chiare e definitive non essere presi in giro a vita su questa faccenda utile solo alla politica per le sue campagne elettorali.

Strade, illuminazione e pulizia, presto accordo quadro da un milione e mezzo di euro e 4 cantieri per sistemare le strade”

Il Sindaco dovrebbe spiegare quanti sono i soldi che questa Amministrazione ha speso in questi anni per la sistemazione delle strade ed i risultati raggiunti…perché non siamo all’anno zero come sembra, con qualcosa (adesso è l’accordo quadro) che miracolosamente risolverà il problema.. Di soldi ne sono stati spesi a iosa ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Le strade sono un colabrodo, le buche le potremmo vendere per quante ce ne sono, La città è un continuo scavo senza nessuna programmazione, con interventi anche ripetuti per esigenze di servizio diverse sullo stesso tracciato e strade pericolose e insicure oltre che con carreggiate ridotte all’osso per ospitare gli spazi all’aperto dei locali pubblici. Per non parlare delle barriere architettoniche…dove siamo davvero all’anno zero.

Abbiamo aggiudicato la gara di appalto per il restyling delle 18 discese in spiaggia. Una decina di giorni e si parte..”

Sindaco, siamo al 20 Giugno e tra una decina di giorni è luglio…ma non si sente imbarazzata da una simile risposta? Le sembra questa una tempistica opportuna per dei lavori essenziali per la stagione turistico-balneare di questa Città, che tutti decantate come a “vocazione turistica” facendo la collezione tutti gli anni delle bandiere Blu, Verde, e chi più ne ha più ne metta?…Come pure vogliamo parlare della gara per l’assegnazione delle spiagge libere in convenzione, che forse arriverà ad assegnare qualche spiaggia libera se non a luglio? Ma vogliamo davvero scherzare….

Poi verrà indetta la gara per il Ponte sul Sisto definitivo..”

Il Ponte provvisorio-definitivo sul Sisto. Un altro cavallo di battaglia. Un’altra storia triste che qualche suo predecessore dovrebbe spiegare ai cittadini di Terracina. Un onere che dalla Provincia è caduto sulla testa dei cittadini di Terracina perché qualcuno per la sua campagna elettorale doveva mostrare al mondo quanto era bravo… Lei dice: poi verrà indetta la gara…ma poi quando?…E soprattutto con quali soldi?…Sono già molte le estati che si siamo messi alle spalle senza una risposta chiara.

Biblioteca e Mercato delle Arene”

Direi, poche idee ma ben confuse…Biblioteca una, due tre sedi, no la vecchia sede riqualificata, no va al Mercato delle Arene, no al mercato delle Arene ci va il Filosi, no il Filosi forse non è possibile, sicuramente il mercato della Arene sarà dedicato alla Cultura, no alla Casa della Cultura “Centro sociale”…Ma insomma, sono mesi che state giocando su questa storia e francamente noi che seguiamo attentamente le vicende di questa città, non abbiamo capito un piffero…figuriamoci i cittadini che non hanno certo il tempo di seguire tutte le vostre piroette ed i vostri contorsionismi..

Ascensore per il centro storico, stiamo pagando qualche leggerezza commessa in passato”

Premesso che se c’è qualcuno che paga le vostre leggerezze purtroppo sono i cittadini di Terracina, sarebbe opportuno Sig. Sindaco che Lei chiarisse ai suoi cittadini quali sono le leggerezze commesse, da chi sono stare commesse e perché…altrimenti stiamo davvero buttando i soldi dei terracinesi per fare cose senza senso per questa città.

Abbiamo a disposizione 1200.000 euro per il ripascimento”

Se ce li abbiamo veramente, usiamoli bene, non vorrei che facessero la stessa fine dei 500.000 euro per la draga…

Spiagge libere e Pua…”

Vorrei ricordare al Sig Sindaco che i 4 lidi comunali sono in concessione al suo Comune quindi esulano dal calcolo del 50% delle spiagge libere a meno che il Comune non decida di rinunciare a quelle concessioni. Il Comune come concessionario ha l’obbligo di gestirle quelle spiagge assicurando tutti i servizi essenziali alla loro fruizione. Relativamente al PUA, per la cui elaborazione ci auguriamo la massima partecipazione e che non sia concepito come la sanatoria di decenni di abusi, non è che la Regione ha stabilito il 31 dicembre del 2022 come scadenza. La scadenza era stata fissata a gennaio del 2022 ma non avendo molti Comuni ottemperato, tra cui il Comune di Terracina, la Regione ha dovuto prorogare il termine a fine 2022.

Cosa offrirà la città ai turisti queste estate?

L’Anxur Jazz festival, il Festival delle emozioni, il Terracina book festival, i campionati del mondo di beach tennis”

Ci fa piacere apprendere da questa sua intervista il calendario degli eventi dell’estate terracinese mentre il SITO ISTITUZIONALE non è aggiornato e non riporta ancora nulla…per non parlare di quello della tanto decantata Fondazione Città di Terracina, il cui programma per la città non è dato conoscere, tra pagina internet non trovata e castello Frangipane visitabile…Non ci siamo proprio. Non è tollerabile questo livello di disorganizzazione e di superficialità per una cittadina di quasi 50.000 abitanti con queste potenzialità che gli ha donato la natura e la storia.

Infine la Movida…”

Ecco, Sig. Sindaco, l’ordinanza, fatta due volte a distanza di 20 giorni, che stabilisce regole ed orari e che cerca di contemperare, come è giusto che sia, le esigenze di tutti, per cortesia facciamola rispettare altrimenti restano solo buone intenzioni e soprattutto finiamola con questa storia davvero di cattivo gusto e di becero campanilismo della generazione di terracinesi che ha contato morti sulle strade perché doveva andare a divertirsi in locali fuori da Terracina mentre oggi i locali i terracinesi ce li hanno a casa…perché davvero non si può sentire una argomentazione più puerile, insensata e meschina di questa…

Gabriele Subiaco

Europa Verde Terracina

I commenti non sono chiusi.

Facebook