martedì 21 Settembre 2021,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Sciscione: “Martedì seguite il Consiglio comunale sulla mozione delle tariffe cimitariali”

scritto da Redazione
Terracina. Sciscione: “Martedì seguite il Consiglio comunale sulla mozione delle tariffe cimitariali”

Ai cittadini di Terracina l’invito a seguire il Consiglio comunale di martedì prossimo. E’ in discussione, infatti, una mia mozione sulle tariffe cimiteriali per la sepoltura dei nostri cari. Inoltre cercherò di far capire quanto sia dannoso fare un project financing per il nostro cimitero. Proposito già da me combattuto nel 2014. Latina e Priverno il project lo hanno fatto e adesso, per rientrare il possesso del servizio diretto sono costrette a ricorrere agli avvocati. Anche per le lampade votive nel 2006 fu fatto un appalto. Nel 2013, appena nominato assessore, ho letto il contratto e nel 2014 ho fatto buttare fuori la ditta, mentre il giudice l’ha condannata a 100 mila euro in favore del Comune di Terracina. Oggi le tariffe dei loculi sono basse, ma nonostante tutto il cimitero e una miniera d’oro per il nostro Comune. Pensate quali risvolti economici “negativi” si avrebbero se il Comune lo dovesse concedere ai privati. Che Dio ci aiuti tutti, ma Dio ti aiuta se tu ti aiuti. Ho scritto questo per mettere la cittadinanza al corrente di ciò che potrebbe accadere. Comunque, in Consiglio comunale spiegherò tutti i passaggi. Non scrivo queste cose perché ho interessi politici, e non è mia intenzione ricandidarmi più, e sicuramente non finirò la consiliatura. Ho capito che la politica non è il mio ruolo, ma oggi ho la possibilità di far evitare un grave errore, che pagheranno le generazioni future. Poi in questo momento togliere qualche tassa sarebbe per l’amministrazione un bell’esempio perchè non ci troviano più in stato di dissesto. Spiegherò nel corso del Consiglio, con dati alla mano, quanti soldi ha incassato il nostro Comune. I costi del cimitero oggi sono risibili perché la pulizia e’ stata caricata sul pef della Tari, quindi la paghiamo tutti e c’è una ditta privata che attende al verde, con un contratto “giusto”. Mancano alcune cose facili da risolvere per ottimizzare la gestione del cimitero e le spiegherò in Consiglio, senza alcuna pretesa da parte mia. Il sindaco il primo giorno di questa nuova consiliatura ha giurato fedeltà alle leggi della Repubblica italiana, e ha aggiunto: che “Dio ci aiuti tutti quanti”. A Lei, a Roberta Tintari, che reputo persona onesta e timorata di Dio la raccomandazione di non lasciarsi trascinare nel baratro di un improvvido atto gestionale. Mi ascolti, perché le cose che dirò sono del “buon padre di famiglia”. Poi ad ognuno le proprie responsabilità.

Gianfranco Sciscione

Consigliere comunale

Rispondi alla discussione

Facebook