lunedì 26 Settembre 2022,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Rinvio del Consiglio comunale, il sindaco Procaccini spiega le ragioni

scritto da Redazione
Terracina. Rinvio del Consiglio comunale, il sindaco Procaccini spiega le ragioni

La complessità dell’argomento posto all’attenzione dell’Assise comunale e le novelle legislative che sono intervenute nel corso di quest’anno, le quali hanno modificato la normale procedura di approvazione del bilancio dell’Azienda Speciale, sono tra le cause che hanno impedito lo svolgimento dell’odierno Consiglio comunale.
Modifiche che sono diventate condizione essenziale per l’erogazione all’Azienda Speciale dei fondi da parte del Comune di Terracina.
L’interpretazione del Segretario generale e degli Uffici competenti del Comune di Terracina, rispetto al decreto legislativo n.27 del 2012, che ha modificato l’articolo 114 comma 8, obbliga infatti  il Consiglio comunale ad approvare direttamente il bilancio dell’Azienda, vanificando lo Statuto della stessa che prevedeva il perfezionamento dell’atto trascorsi 60 giorni dall’approvazione del bilancio da parte del suo Consiglio di Amministrazione.
A questo si deve aggiunge la nota della Direttrice dell’Azienda che in data 20 novembre ci ha comunicato, limitatamente al fondo prudenziale 2012, un risparmio di circa 400 mila euro, del quale l’Amministrazione comunale non poteva non tenerne conto e chiedendo al CdA dell’Azienda di prenderne atto.
Il CdA si riunirà nella giornata di domani, mentre martedì l’Amministrazione comunale cercherà di riportare in Consiglio l’argomento che è stato rinviato questa mattina.
Tutto questo per accelerare il pagamento degli stipendi ai dipendenti dell’Azienda Speciale Terracina, senza dover attendere il Consiglio comunale previsto il 18 dicembre in cui si voterà il bilancio di previsione dell’anno 2012.
Come si evince facilmente, occorre grande cautela e attenzione da parte di tutti gli organi coinvolti, affinchè si possa definire positivamente l’inter burocratico e giungere al pagamento degli stipendi senza pregiudicare la legittimità degli atti.
Chi invece in queste ore sta facendo speculazione politica sul rinvio del Consiglio comunale, approfittato del ricovero ospedaliero del Presidente del Consiglio comunale, non rende di certo un buon servizio né ai dipendenti dell’Azienda Speciale Terracina né all’Istituzione comunale.

Dr. Nicola PROCACCINI
Sindaco di Terracina

Rispondi alla discussione

Facebook