giovedì 29 Ottobre 2020,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. “Politica e politici patetici?”

scritto da Redazione
Terracina. “Politica e politici patetici?”

PATETICI

Davvero patetico questo comunicato….un assessore contrario alla mozione e che vi si oppone duramente in Consiglio Comunale diciamolo solo perchè la proposta arriva da Legambiente, ma che non riuscendo a convincere della sua posizione assurda neanche i suoi colleghi della maggioranza, adesso se la intesta sui giornali, non avendo neanche il coraggio della semplice coerenza e neanche la buona educazione di ringraziare Legambiente per la proposta e per quello che ha fatto in questi anni. Un assessore che cerca solo e sempre di autocelebrarsi per ciò che ha fatto per l’Ambiente in questa Città neanche stessimo a Bolzano ma che non ha mai iniziato davvero a farlo l’assesssore all’Ambiente di questa Città. La realtà vera è che sono state fatte, in questi anni, solo burocratiche delibere di approvazione di piani vaghi, incoerenti, spesso inutili ed inutilizzabili e anche tardivi promossi dalla fedele e ubbidiente costola dell’assessore l’Agenda 21 locale, un istituto cittadino di partecipazione al quale non partecipa nessuno ed assolutamente e pericolosamente autoreferenziale “impagurato” da anni nel Palazzo. Piani come ad esempio il Paes che ha visto la luce nel 2019 dopo che il Comune ha aderito al Patto dei Sindaci nel lontano 2012 ed è nato monco senza la componente climatica obbligatoria nel PAES con il Nuovo Patto dei Sindaci promosso dalla UE nel 2015, PAES che proprio per questo dal 2015 si chiama PAESC (la C sta per Clima), per non parlare del PUMS di cui si vagheggia da oltre 10 anni. Un connubio quello tra l’assessore e l’Agenda 21 che produce burocrazia ambientale ed eventi ludici autocelebrativi come la settimana della Mobilità sostenibile e non politiche che migliorano la qualità reale della vita dei cittadini di Terracina come dimostrano in maniera inequivocabile gli indicatori dell’Ecosistema Urbano di Legambiente che confrontano Terrracina con altre ciittà analoghe, alcuni dei quali, in particolare quelli sulla Mobilità, sul Verde Urbano e sulle energie Rinnovabili, ci relegano tristemente al rango di terzo mondo per le politiche ambientali. La nostra impressione è che non si abbia in questa città nessuna capacità di interloquire con persone ed associazioni competenti e capaci e farne davvero tesoro ma solo con chi è disposto a plaudire ciecamente alla cosiddetta “politica” anche quando questa è palesemente inadeguata….

L'immagine può contenere: 1 persona
Comune di Terracina

18 h

COMUNICATO STAMPA
Dichiarazione di emergenza climatica e ambientale. Assessore Zappone: “Voto favorevole perché conferma del buon lavoro svolto”.

“La maggioranza ha deciso di votare a favore della mozione del PD sulla dichiarazione di emergenza climatica perché, in effetti, si tratta di una serie di iniziative che questa amministrazione comunale ha già messo in campo o che sta realizzando. In un primo momento, proprio questo aspetto ci aveva portato a valutare il testo della mozione come un atto non necessario, ma in sede di votazione abbiamo convenuto che la sua approvazione avrebbe rappresentato il ribadimento e il riconoscimento del lavoro svolto finora”. Con queste parole l’assessore all’Ambiente Emanuela Zappone ha spiegato il voto favorevole della maggioranza che ha consentito alla mozione del consigliere Valentina Berti di ottenere l’unanimità. “C’è un altro punto che mi fa giudicare positivamente la nostra scelta: è l’unanimità con cui il Consiglio Comunale ha approvato la mozione, a testimonianza che le diverse posizioni politiche hanno trovato ancora una volta un punto di sintesi importante nelle questioni ambientali, un aspetto che ha caratterizzato, lo dico con sincera soddisfazione, tutta la consiliatura in corso, sia per la nostra capacità di coinvolgere le opposizioni, sia per la disponibilità che le stesse hanno sempre dimostrato sui temi dell’Ambiente in particolare. Per la redazione dei piani di cui siamo dotati, desidero ringraziare il Settore Ambiente, dal Dirigente ai dipendenti, che hanno svolto veramente un grande lavoro, e il Forum di Agenda 21 Locale per la collaborazione. PAESC, PAES, PIO, il Piano di Assetto Forestale, il Praeet commissionato qualche settimana fa e l’individuazione delle risorse per procedere alla realizzazione del PUMS, costituiscono la cornice programmatica, organizzativa e legislativa all’interno della quale si realizzano gli obiettivi contenuti nella dichiarazione di emergenza climatica e ambientale”.

Emanuela Zappone
Assessore all’Ambiente
Città di Terracina

Rispondi alla discussione

Facebook